Homewear

Guerra all’ultimo espositore tra Immagine Italia & Co. e il nuovo progetto di Rimini

In vista del prossimo febbraio, periodo in cui tradizionalmente si svolge a Firenze il salone incentrato sul tessile per la casa Immagine Italia & Co., è in atto una competizione all’ultimo espositore tra la già citata manifestazione (organizzata dalla Camera di Commercio di Pistoia) e un nuovo progetto, portato avanti da Rimini Fiera, il cui debutto è previsto dal primo al 3 febbraio 2013: Icdf Immagine Casa Decor & Fashion.

 

La portata della sfida appare chiara, se si precisa che il curatore della inedita rassegna di Rimini è Giampiero Tommasi, fino a febbraio scorso ideatore e deus ex machina della kermesse fiorentina. Tommasi, dopo cinque edizioni, è infatti entrato in rotta di collisione con la Camera di Commercio di Pistoia e, alla fine, ha accettato di occuparsi della nascita di un polo espositivo alternativo, dedicato ai settori biancheria per la casa, nautica e spa, tessile per arredamento, complementi d’arredo, luxury interiors, intimo e lingerie, supportato da una struttura come Rimini Fiera, dove afferma di aver trovato “grande disponibilità e competenza”.

 

L’obiettivo più ottimistico di Tommasi è di portare nella città romagnola 250 aziende, ma, considerata la congiuntura economica, precisa di accontentarsi anche di un 20% in meno. I punti su cui sta lavorando e su cui ha chiesto ampie garanzie all’ente fieristico per cui ora è attivo sono: spinta all’internazionalizzazione dell’evento (300 saranno i buyer stranieri ospitati nella località dell’Adriatico in occasione dell’edizione di esordio), copertura mediatica adeguata e condizioni vantaggiose per le realtà partecipanti.

 

Da Pistoia fanno sapere che non temono la concorrenza: Immagine Italia & Co. si terrà nel primo weekend di febbraio in Fortezza da Basso. Un budget doppio sarebbe stato stanziato per far arrivare 500 compratori, tra italiani e stranieri, in manifestazione. Altra novità: nessun ticket a pagamento per i visitatori invitati dalle imprese espositrici. Confermate le sfilate di intimo e lingerie, come pure il programma basato su convivialità e accoglienza.

 

 

stats