Ipo

Farfetch verso una quotazione da 5 miliardi di dollari

La quotazione di Farfetch potrebbe arrivare prima del previsto. Secondo voci di mercato, il marketplace si starebbe avvalendo della consulenza di alcune banche per sbarcare a Wall Street entro 18 mesi, con una valutazione fino a 5 miliardi di dollari, rispetto agli 1,5 miliardi precedenti.

 

In base a indiscrezioni di Sky News, il gruppo dell'e-commerce fondato dal portoghese José Neves sarebbe al lavoro per il debutto alla Borsa di New York, nonostante al momento non ci siano indicazioni precise sul timing per il collocamento.

 

Fondata nel 2008, Farfetch distribuisce i fashion brand di noti multimarca, fra i quali gli italiani Tessabit di Como, Stefania Mode di Trapani, Parisi di Taormina, ma anche L'Eclaireur di Parigi, Maxfield di Los Angeles e Fivestory di New York, per un totale di oltre 750 clienti, tra retailer e boutique.

 

Con 1.200 dipendenti e 12 uffici nel mondo, la piattaforma è attiva in 190 Paesi e ha chiuso il 2016 con ricavi pari a 800 milioni di dollari, in crescita del 60% rispetto all'anno precedente.

 

L'Ipo dell'e-tailer inglese potrebbe dare del filo da torcere a Ynap, da cui proviene il nuovo co-chairman non esecutivo Natalie Massenet: la manager, fondatrice di Net-a-Porter, è entrata nel team di Farfetch all'inizio di quest'anno.

 

stats