Milano Unica

Michele Tronconi: "Dobbiamo passare dallo yes we can al moving for"

"Persino Obama punta a sostenere l'industria manifatturiera e a un ritorno al made in Usa. Da noi c'è la possibilità di fare, ma a costi minori ". Così Michele Tronconi (nella foto), Presidente di Smi, all'avvio di Milano Unica ha approfittato della presenza di Mario Monti per indicare la strada che porterebbe a migliorare l'attivo della bilancia dei pagamenti.

 

Un grande passo avanti sarebbe il riconoscimento del settore tessile come energivoro: uno dei punti su cui Sistema Moda Italia, la maggiore associazione italiana degli industriali del tessile-abbigliamento, si batte da anni.

 

"Basterebbe il recepimento della direttiva europea 96/92/CE, per avere uno sgravio sulle accise", ha spiegato Tronconi, facendo osservare che su un metro di tessuto l'incidenza dell'energia può arrivare al 30%.

 

Il provvedimento si rende ancora più urgente, tenuto conto dei trend attuali. "In 12 mesi - ha ricordato il presidente di Smi - il prezzo dell'energia è aumentato del 30%. Già prima di questo incremento le imprese italiane dovevano affrontare cifre superiori del 30% rispetto a quanto praticato ai competitor nel resto d'Europa".

 

stats