Negli Usa

Il Black Friday si salva con l'online e diventa Mobile Friday. E il Cyber Monday sale a 3 miliardi di dollari

La stagione dello shopping natalizio negli Usa è al culmine e, dopo il primo fine settimana di acquisti, si comincia a tirare le prime somme e a fare previsioni sul periodo. A salvare il mercato sembra essere l'e-commerce. I consumatori Usa hanno speso online 4,45 miliardi di dollari fra giovedì e venerdì, con le vendite del Black Friday salite del 14% rispetto allo scorso anno.

 

Al contrario, gli affari nei negozi "reali" americani sono diminuiti, passando da 11,6 miliardi di dollari del 2014 a 10,4 miliardi. Intanto il Cyber Monday di ieri, 30 novembre, promette bene: attesi acquisti per 3 miliardi di dollari (+12%).


Gli acquisti via Internet sono stati protagonisti dei giorni di shopping legati al venerdì nero: per il momento ci sono dati solo parziali, ma secondo Adobe Digital Index tra giovedì e sabato (ovvero il "Black week end" da cui mancano ancora i dati di domenica) sono stati spesi online 6,1 miliardi di dollari, il 19% in più rispetto all'anno scorso.


Il 34% circa degli acquisti in Rete è stato fatto tramite dispositivi mobili, una cifra record e in netto rialzo, dal 27% dell'anno scorso. Gli americani hanno iniziato ad acquistare sul web già nei giorni precedenti al Cyber Monday, preferendo cliccare che recarsi fisicamente nei negozi durante il Black Friday, che infatti in molti hanno ribattezzato Mobile Friday.


Non a caso, il retailer a stelle e strisce Target ha reso noto che il traffico sul sito durante la giornata di lunedì 30 novembre è stato il doppio di quello registrato venerdì, che già era stata la giornata online più calda di sempre.

 

Risultato di questa super attività: ieri il portale del marchio è stato inaccessibile (anche se per poco tempo), così come rallentamenti dovuti all'intensissimo traffico si sono registrati sulle piattaforme di H&M e eBay.


Secondo i dati diffusi dalla National Retail Federation (NRF), dei 151 milioni di americani che hanno effettuato acquisti lo scorso fine settimana negli Stati Uniti, 103 milioni lo hanno fatto affidandosi all'e-commerce, mentre 102 milioni si sono recati nei negozi.


Sempre secondo Adobe Digital Index, la percentuale di crescita del giro d'affari del Cyber Monday sarà inferiore a quella degli anni scorsi (+17% nel 2014 sul 2013), proprio a causa del fatto che ormai non si può più parlare di una sola giornata di acquisti online.


Anche in Italia il venerdì nero sta prendendo piede e la tendenza a mettere a segno acquisti virtuali è in forte crescita. Amazon.it ha annunciato di aver venduto in meno di 24 ore più di 600mila prodotti, registrando un record assoluto.

 

stats