OCCHIALERIA

Mido: a febbraio un’edizione ancora in crescita

Un Mido ancora in crescita è quello che attende espositori e visitatori a Fiera Milano Rho dal 25 al 27 febbraio: 1.500 metri quadri in più di superficie espositiva, 127 nuove aziende da tutto il mondo, il raddoppio dell’area More!, la conferma della Lab Academy, Fashion District, Design Lab e il padiglione Lenses al completo e, infine, il dinamismo del Fair East Pavilion e dei nuovi eventi che animeranno i padiglioni 5 e 7.

 

«Questi risultati eccezionali arrivano nel contesto di una congiuntura economica internazionale non delle migliori - sottolinea il presidente Cirillo Marcolin - e di un settore che, pur in salute, sta attraversando un periodo di cambiamento e di ridefinizione degli equilibri».

 

«Uno dei punti di forza di Mido è quello di essere l’unica fiera del settore a livello internazionale che ha al suo interno tutta la filiera del mondo dell’occhiale e tutte le anime delle singole categorie, dalla moda al glamour, passando per l’innovazione tecnologica e l’avanguardia», ribadisce il vice presidente Giovanni Vitaloni.

 

Il padiglione More!, inaugurato lo scorso anno, raddoppia i suoi spazi e prevede un doppio ingresso: il tunnel dal padiglione 4 e l’entrata diretta da Corso Italia. Al suo interno sarà allestita la mostra “The Glasses Hype, Advertising & Eyewear: from medical device to icon”, un percorso sulla storia degli occhiali e delle lenti attraverso la pubblicità, dai primi del Novecento a oggi.

 

La mostra sarà presentata ufficialmente sabato 25 febbraio alle 11 presso l’Otticlub. Questa piazza ospiterà una serie di incontri, in cui verranno presentati, tra l’altro, studi sul settore, a cominciare dalla ricerca Omo, che si focalizza sui comportamenti di acquisto in quattro nuovi Paesi (Usa, Cina, Giappone e Russia) e quella realizzata da Future Concept Lab di Francesco Morace sulle tendenze mondiali dell’occhialeria.

 

 

stats