OCCHIALI

La seconda edizione di Date totalizza 1.300 visitatori

Il salone focalizzato sull’occhiale di ricerca Date ha chiuso i battenti oggi, 13 ottobre, all’ex Ansaldo di via Tortona, con un bilancio di 1.300 visitatori, concentrati nelle giornate di domenica e lunedì (nei giudizi degli espositori sabato è stato un giorno “fiacco”).

 

Oltre 100 i marchi in mostra, provenienti, oltre che dall’Italia, da molti Paesi europei, dagli Stati Uniti e dal Giappone. Al trade show - che dopo la “prima” allo Spazio Calabiana dello scorso anno, si è trasferito all’ex Ansaldo nel Tortona Fashion District - si è registrato un aumento del 30% nel numero di espositori.

 

Un livello considerato ottimale per una rassegna incentrata sui brand indipendenti e di nicchia, hanno fatto notare alcuni exhibitor, che giudicano fondamentale un’accurata selezione per un appuntamento come questo, che si distingue dalle grandi fiere del settore come Silmo e Mido.

 

La manifestazione è stata organizzata da M.seventy di Massimiliano Bizzi (già curatore del salone di moda contemporary White), insieme a Caretti Consulting di Dante Caretti, con media partner LYF magazine di Cristina Frasca.

 

L’occhiale in anni recenti è divenuto oggetto di grande ricerca a livello sia tecnologico che stilistico: Date ha centrato il suo obiettivo mettendo sotto i riflettori le ultime innovazioni e gli esiti più interessanti.

 

 

stats