Online

E-Pitti: da giugno arriva il nuovo servizio di trend forecasting

Dal prossimo giugno E-Pitti, la piattaforma digitale di Pitti Immagine, propone un nuovo servizio di trend forecasting in partnership con Nextatlas. Una marcia in più per la fiera online, che all'edizione dello scorso gennaio ha registrato un +45% di visitatori, a quota 340mila pagine viste.

 

Servizio di trend forecasting basato sull'analisi di big data in tempo reale, Nextatlas offre, tramite l'utilizzo di sofisticati algoritmi, un nuovo modo di analizzare i dati provenienti dai social media, al fine di individuare le tendenze emergenti.

 

Una novità che e-Pitti vuole offrire alla propria community in modo continuativo. Attraverso moodboard visuali, l'utente registrato può seguire il feed dei trend in real time, consultare report sulla popolarità geografica, la palette colori, le macro aree di interesse e l'evoluzione temporale delle tendenze.

 

Di stagione in stagione Fiera Digitale, la società cui fa capo e-Pitti, partecipata al 25% da Francesco Bottigliero (che ne è l'a.d.) e al 75% da Pitti Immagine, aggiunge nuovi spunti alla fiera online.

 

I numeri, sottolineano gli organizzatori, sono positivi. I buyer sono arrivati da 105 Paesi. In cima a tutti (oltre all'Italia, che resta il più attivo) ci sono il Giappone, la Spagna e gli Stati Uniti.

 

Per un periodo complessivo di 13 settimane i compratori internazionali hanno sfogliato le collezioni di 1.336 etichette (tra uomo, donna, bimbo e filati) e visto quasi 8mila prodotto online, attraverso video e immagini in alta risoluzione e schede tecniche di approfondimento.

 

Confermato anche per quest'anno l'appuntamento milanese con Decoded Fashion, in programma il 17 e 18 novembre al Magna Pars e non più alla Pelota, come per le precedenti edizioni.

 

stats