PREVIEW

Undercover by Jun Takahashi e TakahiroMiyashitaTheSoloist guest designer a Pitti Uomo

Mentre il brand americano Brooks Brothers si prepara a festeggiare i 200 anni alla prossima edizione di Pitti Uomo, il salone - in programma dal 9 al 12 gennaio a Firenze - guarda anche a Oriente, con la presenza come guest designer dei marchi giapponesi Undercover by Jun Takahashi e TakahiroMiyashitaTheSoloist.

 

Undercover by Jun Takahashi e TakahiroMiyashitaTheSoloist saranno protagonisti l'11 gennaio alla Stazione Leopolda, scegliendo la formula inedita di due fashion show uno di seguito all'altro, dedicati alle proposte uomo dell'autunno-inverno 2018/2019.

 

Non è la prima volta che Jun Takahashi è sotto i riflettori di Pitti Uomo: già nel 2009 era stato ospite della manifestazione, un unicum nella sua carriera per quanto riguarda il menswear. Invece la donna sfila di solito a Parigi.

 

Anche Takahiro Miyashita è un habitué della capitale francese con la sua prima linea, Number Nine - sempre dedicata all'uomo - ma per The Soloist non si è mai spinto oltre i confini giapponesi.

 

Essere a Pitti significa per entrambi usufruire di un palcoscenico internazionale per ampliare gli orizzonti.

 

Jun Takahashi e Takahiro Miyashita si conoscono da fine anni Novanta: è stato Jun, scoperto da Rei Kawakubo di Comme des Garçons, a mettersi in contatto con Takahiro, incuriosito dalle sue creazioni e da lì è nata un'amicizia, oltre a un'affinità stilistica, alimentata anche dalla comune passione per la musica e dalla vicinanza anagrafica. Jun è infatti nato a Kiryu nel 1969 mentre Takahiro, classe 1973, proviene da Tokyo.

 

«Sarà la prima volta in assoluto che questi visionari designer giapponesi daranno vita a due show consecutivi - ha commentato Lapo Cianchi, direttore eventi e comunicazione di Pitti Immagine -. Una scelta che simboleggia la loro amicizia e il rispetto reciproco a livello lavorativo».

 

«Il fatto che Jun Takahashi, da oltre 25 anni in prima linea nella scena della moda più d'avanguardia, consideri Pitti Uomo come l'unico palcoscenico dove presentare il suo menswear ci rende molto felici» ha aggiunto Cianchi, precisando che «per TakahiroMiyashitaTheSoloist questo è invece un debutto, da noi doppiamente atteso, avendo sempre seguito con attenzione i fashion show del suo brand Number Nine e poi perché quella fiorentina sarà la prima sfilata del marchio al di fuori del Paese d'origine».

 

Cianchi ha sottolineato come l'evento della Leopolda sia stato concepito per mettere nel massimo risalto le personalità complementari dei due talenti provenienti dal Sol Levante: artefice di look «vertiginosamente post moderni ma al tempo stesso sublimi, con riflessioni anticonvenzionali sulla bellezza e sullo spaventoso» Jun Takahashi, mentre Takahiro Miyashita si connota grazie a incursioni nell'immaginario occidentale e nella cultura giovanile (nelle immagini, da sinistra, Jun Takahashi immortalato da Yoshie Tominaga e Takahiro Miyashita ritratto da Takao Oshima).

 

stats