PROGETTI

La Samaritaine: la riapertura slitta a metà del 2016

Non sarà pronto prima del 2016 il grande complesso parigino La Samaritaine, rilevato da Lvmh nel 2001. L'ex department store, che ospiterà anche appartamenti e un hotel Cheval Blanc, riaprirà 11 anni dopo la sua chiusura, avvenuta nel 2005 per problemi di sicurezza.

 

Secondo quanto riporta wwd.com, i motivi del ritardo stanno nei numerosi intoppi amministrativi e nei vincoli tecnici presentati dalla struttura, che è costituita da un agglomerato di edifici di epoche diverse, come ha evidenziato Jean-Jacques Guiony, ceo di La Samaritaine e cfo del gruppo del lusso.

 

Il via libera ai lavori scatterà probabilmente a metà del 2013, quando l'immobile che costeggia rue de Rivoli sarà demolito, per lasciare gradualmente il posto a uno spazio multifunzionale firmato dallo studio giapponese Saana.

 

Oltre all'area commerciale, il progetto prevede uffici, 95 unità abitative, un day care center per 60 bambini e un lussuoso hotel della catena alberghiera Cheval Blanc (altro gioiello di Lvmh), con 80 camere e vista mozzafiato sulla Senna, per un totale di 70mila metri quadri e in investimento pari a 450 milioni di euro. A due passi dal Louvre, La Samaritaine dovrebbe creare circa 2.400 posti di lavoro.

 

stats