Previsioni

Nel 2014 la moda italiana sfiora quota 62 miliardi

Anche i dati economici concorrono all'atmosfera positiva che si respira alla vigilia di Milano Moda Donna. Secondo i dati elaborati dalla Camera Nazionale della Moda Italiana il fatturato dell'industria della moda (tessile, abbigliamento, pelletteria e calzature) nel 2014 salirà a quota 61,918 miliardi, in crescita del 4,2% sul 2013. Prevista una crescita anche nel 2015.



«I dati dei Fashion Economic Trends - ha dichiarato mario Boselli - sono incoraggianti, in quanto indicano che chiuderemo l’esercizio 2014 con un aumento di fatturato del 4% rispetto al 2013, in leggera diminuzione rispetto alla previsione di inizio anno del 5%. Ciò è dovuto a una mancata ripresa del mercato interno, anche se l'andamento dell'export resta buono».



«Guardando alla situazione attuale, a fronte delle inquietudini per  la crisi russo-ucraina e delle possibili conseguenti ulteriori sanzioni - ha concluso il Cavaliere - segnaliamo una nota positiva, dovuta alla riduzione del cambio dell’euro, che è finalmente sceso a quota 1,30 sul dollaro. Cosa che faciliterà le nostre esportazioni. Se poi anche il mercato nazionale darà segni di ripresa, potremmo guardare con fiducia al 2015».

 

 

stats