Programma

White: gli espositori toccano quota 500. Piccione.Piccione guest designer

Il 10% di richieste di adesione in più, espositori saliti quasi a quota 500 e un'attenzione più marcata verso i brand italiani (il 60% del totale). White Milano tornerà ad animare Zona Tortona dal 28 febbraio al 2 marzo, in collaborazione con il Comune di Milano.

 

 

La centralità dell'Italia al salone sarà sottolineata a partire dalla scelta del guest designer che sarà Piccione.Piccione, vincitore dell'ultima edizione di Who is on next? (nella foto alcuni look). Il marchio dello stilista siciliano Salvatore Piccione presenterà nell'area "Nuovo prêt-à-porter italiano" la collezione autunno-inverno 2015/2016.

 

Molte altre le novità del salone che si svolgerà negli spazi di via Tortona 27-35-54, presentate questa mattina in una conferenza stampa: Rika è lo special guest scelto per le sue collezioni clean/bon-ton create da Ulrika Lundgren, la stilista svedese che aggiunge un tocco rock all’estetica nord-europea espressa in silhouette femminili pulite, lineari e senza tempo.

 

«La moda  è una realtà importantissima per l’economia italiana e uno dei settori che riesce ad attirare il maggior numero di visitatori esteri nel nostro Paese», ha dichiarato Massimiliano Bizzi, fondatore di White. «Il nostro obiettivo - ha proseguito - è quello di portare a Milano sempre più buyer internazionali».

 

Tra le news presenti al salone spicca, oltre al progetto Collection Privée?RTW con Manuela Arcari (vedi altra notizia),  AG, il marchio denim haut de gamme. Il legame tra Milano e la capitale di tutte le tendenze, Londra, è sottolineato dalla presenza al salone di showroom come Six London e Vald Agency, che hanno selezionato per White marchi di tendenza come Opening Ceremony, Markus Lupfer, Toga Pulla, Preen By T.B., Thakoon Addition, Swear London e Henrik Vibskov.

 

«Forti di un cambio dollaro-euro oggi favorevole - ha detto ancora Bizzi - stiamo investendo ancora di più nella promozione all’estero, nella consapevolezza che oggi il contemporary, un settore merceologico composto da quelle aziende medio-piccole che rappresentano la qualità e la creatività del più autentico made in Italy,  ha dalla sua un potenziale di sviluppo decisamente maggiore rispetto agli anni scorsi. Perché la tendenza è il contemporary e White ne è la vetrina mondiale e il cuore pulsante».

stats