Programmi

White Giugno amplia la formula con un'area "only women"

Se da un lato Pitti Uomo ha deciso di cancellare il padiglione della donna per lanciare il progetto Open (proposte a-gender), dall'altro White Milano, salone milanese dedicato alla moda contemporary al via il 20 giugno, prende la decisione opposta e crea, all'interno della fiera, una sezione dedicata esclusivamente al womenswear.

 

L’edizione di giugno, che si svolgerà come da tradizione al Superstudio Più, potrà contare su 207 espositori, di cui 71 del menswear, 31 di abbigliamento donna e 105 che presentano entrambe le collezioni.

 

«Siamo in un momento di grande cambiamento – ha dichiarato Massimiliano Bizzi, fondatore di White – e dobbiamo prenderne atto. La differenza tra i sessi è labile, i punti vendita, i saloni e le sfilate sono una continua contaminazione tra i generi».

 

Sulla base di questa teoria l'imprenditore ha deciso di rivoluzionare l'edizione di White di gennaio e di giugno, tradizionalmente dedicate all'offerta maschile e alle pre-collezioni donna, aprendo stabilmente anche alle aziende "only woman".

 

«Per la fiera, che ha un dna prettamente femminile, scegliere di dedicare uno spazio esclusivamente al womenswear è una scelta naturale», ha commentato Francesca Cella, direttore generale di White, spiegando che a giugno le aziende della moda donna non dovranno presentare per forza le pre-collezioni, ma anche capsule e collezioni. «Questo per evitare sovrapposizioni con l'offerta che presenteranno poi al White di settembre», specifica.

 

Tre i nomi di spicco per il battesimo della sezione c’è Cristiano Burani, Special Guest dell'area "Only Woman". Nello stesso contesto Laura Strambi propone le ultime novità per la primavera-estate 2016; Maurizio Pecoraro ritorna per la seconda volta nel fashion show milanese, mostrando la pre-collection in una Special Area di Only Woman, allestita con elementi di design e arredi di modernariato.

 

Anche Momonì ha scelto White Only Woman per svelare la nuova stagione, subito dopo aver inaugurato a Firenze un monomarca. Ritorna, infine, a White Hoss Intropia, il marchio spagnolo caratterizzato dalle stampe e dai ricami hand-made.

 

Special guest tra le proposte Man and Woman per l’edizione di giugno 2015 sarà Atelier Archivio, la nuova capsule uomo e donna creata da Alberto Biani e dalla figlia Angela Biani. Scelgono White il brand inglese Cottweiler, special designer per il menswear e A-Men, la nuova label maschile di Amen del gruppo Jato, che svelerà la neonata capsule collection la cui cifra saliente sono i ricami e i patch.

 

Inoltre, durante la conferenza stampa di presentazione che si è svolta questa mattina a Palazzo Marino, sono stati presentati i dieci finalisti di Time – Contemporary Fashion Award. Il premio, organizzato da White e Camera Italiana Buyer Moda con il supporto di Lancia e Farfetch, è rivolto alle griffe di moda contemporary.

 

Nella foto, la conferenza stampa di White Milano, a cui hanno preso parte da sinistra a destra, Francesca Cella (direttore generale White), Antonio Franceschini (responsabile nazionale Cna - Federmoda), Massimiliano Bizzi (presidente White), Cristina Tajani (assessore Moda del Comune di Milano), Mario Dell'Oglio (presidente Camera Buyer Moda).

 

stats