SOURCING

I confezionisti di Mauritius in Italia: «Pronti anche con i nostri brand»

Otto aziende produttrici di abbigliamento di Mauritius, insieme all’associazione Enterprise Mauritius, sono impegnate a presentare ai brand italiani il loro savoir-faire nell’ambito di un Contact Promotion Programme (CPP) che sta toccando l’Italia, con tappe a Milano, alle Stelline il 9 e 10 maggio, e Padova, all’hotel Galileo il 12 e 13 maggio.

 

 

Nella prima giornata di confronto con le realtà della moda italiana il responsabile di Enterprise Mauritius è soddisfatto: dice di aver avuto contatti con gruppi leader e di aver colto il loro interesse nell’individuare nuove destinazioni per il sourcing di abbigliamento.

 

 

L’industria della confezione tessile nel Paese situato nella parte sud-occidentale dell’Oceano Indiano promette tempi brevi di consegna, capacità di adattarsi alle nuove richieste in termini di design, qualità, flessibilità e affidabilità.

 

 

Tecnologicamente avanzate, le manifatture di Mauritius garantiscono conformità alle leggi e agli standard internazionali. Da anni producono per importanti brand internazionali. Molte si concentrano nella realizzazione di T-shirt, ma ogni tipologia di capo può essere prodotta qui, come dimostrano i campionari portati in Italia dalle imprese che partecipano alla trasferta, che toccano praticamente ogni settore dell’abbigliamento. Il livello dei costi di produzione è medio.

 

 

Grazie all’esperienza accumulata nella produzione conto terzi alcune aziende si stanno organizzando per lanciare brand propri. È il caso di Baobab Company, marchio di T-shirt e ready to wear uomo, donna e bambino, nato nel 1995 ispirandosi alla natura delle isole tropicali dell’Oceano Indiano: una proposta che sa di vacanza e che viene venduta già ad Antigua, Guadalupa, Martinica, Grenada, Guyana, Senegal, Gambia, Zanzibar, Mayotte, Seychelles, Madagascar, Sud Africa, Réunion e Spagna, oltre che a Mauritius.

 

 

Ora Baobab Company vorrebbe sbarcare in Italia ed è alla ricerca di grossisti, agenti e dettaglianti interessati ad aprire un negozio in franchising, essendo già stata sperimentata questa formula in 12 store presenti in alcuni dei Paesi sopracitati. (nella foto, una grafica di Baobab Company)

 

 

stats