Special guest

Pitti Uomo: Paul Smith e Tim Coppens gli assi nella manica per l'edizione di gennaio

Pitti Uomo scopre le carte e annuncia gli ospiti speciali della prossima edizione, in programma a Firenze dal 10 al 13 gennaio 2017. A Paul Smith lo scettro di Special Guest, Tim Coppens è l'ospite speciale per il menswear, Golden Goose e Cottweiler for Reebok, rispettivamente special e designer project.

 

«Il programma degli eventi speciali del prossimo Pitti Uomo rappresenta per noi un ulteriore passaggio verso il superamento del tradizionale dualismo tra fiera e fashion week - è il commento di Lapo Cianchi, direttore comunicazione ed eventi speciali di Pitti Immagine – e verso la ricerca di nuovi formati, che uniscano ricerca stilistica, comunicazione e concretezza per il mercato».

 

L'arena di Pitti Uomo sarà il palcoscenico ideale per il lancio della collezione PS by Paul Smith, linea contemporary dello stilista britannico, caratterizzata dalla fusione tra luxury design e perfomance dei tessuti e dei tagli, che sarà presentata con una fashion installation.

 

Finalista al Lvmh Prize del 2014 e vincitore lo stesso anno del Cfda Swarovski Award, il designer belga di stanza a New York, Tim Coppens, lancia a Firenze in anteprima europea la sua collezione uomo, in equilibrio tra tailoring, artigianalità, athletic wear e street culture.

 

Un'installazione alla Stazione Leopolda celebra i dieci anni della sneaker iconica di Golden Goose Deluxe Brand, marchio lifestyle fondato nel 2000 dal duo stilistico veneziano Francesca e Alessandro Galli.

 

Per la label di menswear Cottweiler, disegnata da Ben Cottrell e Matthew Dainty, la rassegna fiorentina sarà l'occasione per presentare la liaison con Reebok, da cui nasce una capsule speciale.

 

«A questa prima line-up di protagonisti, all’insegna delle nuove frontiere tra fashion, sportswear e athleisure - conclude Lapo Cianchi - si aggiungeranno altri ospiti e progetti speciali che comunicheremo a breve e che illustrano altri mondi del menswear, anche in senso geografico, tra nuovi talenti del fashion design e grandi brand della tradizione che si proiettano verso il futuro».

 

stats