TESSILE E ABBIGLIAMENTO

Maroc in Mode e Maroc Sourcing: appuntamento in ottobre a Casablanca

Il 15 e il 16 ottobre circa 300 aziende tessili e della confezione dei Paesi Euromed, in primis del Marocco, presenteranno le loro collezioni e servizi a Casablanca, nell’ambito delle fiere Maroc in Mode e Maroc Sourcing. Eventi curati dalla locale associazione del settore insieme a Maroc Export.

 

Il Marocco è al sesto posto tra i fornitori di abbigliamento dell’Ue, dopo la Tunisia, l’India, il Bangladesh, la Turchia e la Cina. La produzione in questo Paese è caratterizzata da flessibilità, rapporto qualità/prezzo e norme rispettose dei diritti dei lavoratori.

 

Altri plus della nazione sono l’assenza di dazi doganali, la vicinanza geografica all’Europa e l’attenzione alla sostenibilità e all’ecologia, attraverso l’adozione di certificazioni internazionali (Iso, Oeko-Tex, Gots e Bsci) da parte di sempre più numerose aziende.

 

L’industria marocchina del tessile-abbigliamento è particolarmente forte nei lavaggi, nelle rifiniture e nelle tinture del denim e dei materiali per l’abbigliamento casual e sportivo.

 

Come all’edizione dello scorso anno, gli organizzatori si aspettano di accogliere il prossimo ottobre rappresentanti di brand importanti, come Lacoste, Etam, Camaïeu e Decathlon dalla Francia, Adolpho Dominguez, El Cortes Inglés e Massimo Dutti dalla Spagna, Max Mara, Gruppo Miroglio, Benetton e Diesel dall’Italia e Barbour e River Island dal Regno Unito, solo per citarne alcuni.

 

In Italia Maroc in Mode e Maroc Sourcing sono seguite da Equos.

 

 

stats