TESSILE

Milano Unica New York testa un mercato in aumento del 14,4%

Debutta oggi (20 luglio) al Jacob Javits Center Milano Unica New York. Sono 87 gli espositori in arrivo dalla Penisola che aderiscono a questa “vetrina”, che si svolge in  concomitanza con la settimana newyorkese del tessile. “Proud to be Italian” è il claim scelto per la trasferta su un mercato in decisa crescita.

 

Nel 2014 gli Usa sono risutati il terzo mercato di destinazione delle esportazioni italiane di tessuti, che in quest’area hanno raggiunto i 175 milioni di euro (+12,3% sul 2013), pari a circa 250 milioni di dollari.

 

Gli Stati Uniti nel 2014 hanno importato complessivamente tessuti per un valore di quasi 2,5 miliardi di dollari. Il primo fornitore è la Cina, con una quota del 34,2%, segue la Corea del Sud, con un’incidenza dal 13,7%. L’Italia è terza con una “fetta” del 9,9%.

 

«I dati del primo trimestre del 2015 (+14,4% sul corrispondente periodo del 2014) confermano che le nostre scelte strategiche sono molto coerenti con l’evoluzione del contesto globale - afferma Silvio Albini, presidente di Milano Unica -. La Cina, seppure meno dinamica del passato, e gli Usa si confermano, infatti, come le destinazioni verso le quali indirizzare particolari sforzi commerciali e di marketing del made in Italy. Il mercato Usa ci vede al primo posto come fornitori di tessuti di lana pettinata e cardata, ma presenta ancora spazi importanti di crescita per le nostre produzioni».

 

Milano Unica New York  si svolge nella stessa location di Texworld, organizzata da Messe Frankfurt: le due manifestazioni hanno vite, dinamiche e tipologie di prodotto completamente distinte. Tuttavia, hanno un rapporto sinergico. Stassa cosa per Lineapelle, che si tiene il 21 e il 22 luglio a New York presso il Metropolitan Pavilion: un servizio di shuttle bus collega le due rassegne italiane, che insieme organizzano anche un evento per la stampa e la fashion community Usa, ossia il balletto “Il mantello del drago”, realizzato dalla compagnia Sabrina Brazzo al Lincon Center, seguito da una cena italiana.

 

Milano Unica New York si avvale del supporto finanziario del Ministero dello Sviluppo Economico ed è organizzata in partnership con l’agenzia Ice. Gode inoltre del sostegno di Sistema Moda Italia e del Comune di Milano. Tra gli sponsor DHL, Woolmark e Banca Sella. (nella foto, Silvio Albini)

 

 

stats