TESSILI

La fabric community alla scoperta delle novità di Parigi

Al via i saloni tessili parigini, con alcune significative novità. Première Vision Paris innova nei premi, i PV Award, e apre a inediti settori. A Texworld, oltre ad Apparel Sourcing, si affianca Avantex, format sui tessili altamente tecnici per la moda.

 

L’edizione di Première Vision Paris, in scena dal 15 al 17 settembre, consolida di fatto le scelte strategiche che hanno portato gli organizzatori al lancio del nuovo brand (Première Vision Paris al posto di Première Vision Pluriel): un’unica regia per un ensemble di sei saloni, fortemente complementari in termini di business e know-how.

 

Sotto il “titolo” di Première Vision si dipanano infatti i “capitoli” Première Vision Yarns (ex Expofil), Fabrics (ex Première Vision), Leather (ex Cuir à Paris), Design (ex Indigo), Accessories (ex Modamont) e Manifacturing (ex Zoom), per un polo da 1.915 espositori in arrivo da 55 Paesi (numero pressoché stabile rispetto ai 1.933 di settembre 2014). 153 gli “innesti” di questa tornata, fra new entry e ritorni.

 

Fra le novità messe in campo, segnaliamo quelle relative ai PV Award: per la loro settima prova i premi, finalizzati a valorizzare l’eccellenza creativa e le tecnologie più avanzate, aprono al mondo della pelle, oltre che a quello dei tessuti, coinvolgendo i conciatori di Première Vision Leather.

 

Martedì 15 settembre alle 17, nel forum della hall 6, vengono assegnati sei riconoscimenti: tre per i tessuti e altrettanti per la pelle. A tal fine è stata costituita una giuria di personaggi influenti del mondo della moda, presieduta dai designer Livia Stoianova e Yassen Samouilov, fondatori della maison di haute couture On Aura Tount Vu. Sono previsti inoltre due premi aggiuntivi, decretati dai visitatori e, più in generale, dalla fashion community, che può esprimere le preferenze fino al 21 settembre sulla pagina Facebook di Première Vision Paris.

 

Da annotare anche, all’interno della parte Accessories, il lancio di uno spazio interamente dedicato ai componenti per calzature. L’area, situata strategicamente nella zona nord della hall 4, crea di fatto un link tra le mostre Accessories e Leather. Lo scopo è permettere ai brand di trovare in un unico luogo una gamma completa di prodotti e fornitori per creare le loro collezioni di scarpe. Gli espositori coinvolti sono 24. Al centro il Shoe Focus forum.

 

Novità su Parigi anche da Messe Frankfurt. La società tedesca che organizza nella capitale francese Texworld e Apparel Sourcing, caratterizzati da uno “sguardo” extra-europeo, affianca a questi consolidati saloni Avantex, format sui tessili altamente tecnici per la moda, che ha esordito ieri a Le Bourget.

 

Avanprint, inedito appuntamento sulle novità della stampa digitale, debutterà invece dal 15 al 18 febbraio 2016, nella medesima location e sempre in tandem con Texworld e Apparel Sourcing. Le due rassegne avranno infatti cadenza annuale, alternandosi in abbinamento a Texworld e Apparel Sourcing.

 

stats