TESSUTI

Milano Unica Cina: +10% i visitatori

Si è chiusa oggi, 18 marzo, con un bilancio positivo la IX edizione cinese di Milano Unica: il salone rappresentativo del tessile made in Italy ha registrato a Shanghai la visita di 3.850 operatori, il 10% in più rispetto a marzo 2015. La maggior parte provenienti dalla Cina, ma anche dalla Corea, dal Giappone e dagli Usa.

 

Soddisfazione è stata espressa da parte dei 79 espositori della rassegna, che hanno presentato le collezioni per la primavera-estate 2017. In particolare, si conferma il successo del laniero, della drapperia e dei tessuti per il casualwear e si nota ancora una crescita, lieve ma costante, del segmento donna.

 

L’andamento del cotone avvalora invece il momento di calo riscontrato negli ultimi dati relativi all’export verso il Paese. «Abbiamo lavorato bene - ha dichiarato Silvio Albini, presidente e a.d. del Gruppo Albini ed ex presidente di Milano Unica -. Tuttavia, questo non vuol dire che per i tessuti in cotone sia finito il momento poco brillante. Noi crediamo molto in questo mercato e continuiamo senza esitazioni».

 

 

stats