Tessile

ComON a Milano Unica con Re-Read my Skin

ComON partecipa a Milano Unica con Re-Read my Skin, un progetto creativo che ha impegnato gli studenti di alcune scuole superiori della provincia di Como e dell’Accademia di Belle Arti Aldo Galli IED di Como.

 

Il compito affidato ai giovani talenti è stato quello di ripensare, rigenerare e rivedere le tendenze presenti alla fiera milanese del tessile. Re-Read my Skin - coordinato da Marina Nelli, direttrice del dipartimento di Fashion Textile nell'accademia comasca - si pone come un centro di ricerca itinerante che non solo "rilegge", ma presenta una vera e propria collezione di proposte innovative di tessuti stampati in digitale. Questo grazie alla partnership con Epson, che produce stampanti tessili, e For.Tex, azienda lombarda partecipata da Epson che produce coloranti, addensanti, specialità per stampa e distribuisce le stampanti tessili Epson.

 

ComOn si definisce un «sistema di creativity sharing su scala europea», che ha l'obiettivo di individuare e supportare i talenti della moda, del design e dell’arte. Nato sotto l’egida di Confindustria Como e dall’intuizione di un gruppo di imprenditori lariani, ogni anno culmina nella "Settimana della creatività”, che dal 2008 si tiene nel mese di ottobre a Como.

 

Dopo Milano Unica, ComOn andrà a Parigi, al salone Première Vision (Hall 5A18) con la mostra "Strutture, volumi, articolazioni" che darà modo al distretto serico comasco (produttore dell'80% dei tessuti in seta realizzati in Europa) di presentare una serie di lavori - gioco di abiti e ombre - realizzati dai giovani creativi delle scuole superiori locali. L'iniziativa segue al successo riscosso dalla mostra in ottobre, presso lo Spazio Culturale Antonio Ratti di Como.

 

stats