Tessile

Milano Unica: +20% gli espositori di luglio. Possibile anticipo in febbraio

Milano Unica anticipa le date da settembre a luglio (dall'11 al 13 a Fiera MIlano Rho) e incrementa gli espositori: 456 in totale, 77 in più rispetto alla precedente edizione dedicata alle collezioni autunno-inverno, con new entry nei segmenti donna e sportswear.

 

«L'anticipo è una grande scommessa, che ha visto una risposta molto positiva da parte degli espositori - ha commentato il presidente di Milano Unica, Ercole Botto Poala, ieri in conferenza stampa al Teatro Gerolamo di Milano (nella foto) -. Una scelta coraggiosa ma che crediamo giusta, per assecondare i cambiamenti in corso nell'industria della moda».

 

Un percorso «per tentativi» quello dell'evento fieristico milanese, alla sua 25esima edizione, i cui effetti si esplicheranno in tre-quattro anni nelle stime degli organizzatori. Il presidente ha anche prospettato la possibilità di uno spostamento di date per l'edizione invernale. «Si tratterebbe al massimo di settimane o giorni - ha puntualizzato - non una rivoluzione come da settembre a luglio».

 

«Bisognerà vedere come si muoverà il mondo a valle, aspettiamo che capisca i passi che stiamo facendo», ha aggiunto, auspicando che alla lunga tutti si trovino a procedere con una minore frenesia.

 

Cambio di date ma anche investimenti nella digital transformation, tra le novità del salone, che in tal senso ha inserito una figura professionale ad hoc, l'head of marketing & communication: una posizione affidata a Maurizio Ribotti, che riporterà direttamente al direttore generale Massimo Mosiello.

 

Sempre in tema di digitalizzazione, l'idea è anche quella di investire sul Crm (Customer relationship management). «Abbiamo dati incredibili - ha ricordato Botto Poala - che non analizziamo. Dobbiamo metterli a disposizione degli espositori per far sì che il cliente sia servito meglio».

 

Per la seconda volta Milano Unica ospiterà al suo interno Origin Passion and Beliefs, salone organizzato da IEG Italian Exhibition Group per fare incontrare una selezione di aziende rappresentanti il meglio della manifattura italiana nella moda e nell'accessorio con i decision maker del fashion di alta gamma.  

 

Per sottolineare la creatività, il know how e il buon gusto italiano l'evento "On Tour", in precedenza focalizzato sulla Puglia, questa volta sarà dedicato alla Campania. Ma Milano Unica sta anche preparando un appuntamento per la fashion week di settembre, in collaborazione con la Camera Nazionale della Moda Italiana, nell'ottica di fare sistema. Tuttavia Botto Poala ha preferito non entrare in dettaglio. «Faremo la nostra parte», ha sintetizzato.

 

stats