Tracciabilità

Made in: il Parlamento Ue approva due interrogazioni sul regolamento

La commissione Commercio Internazionale ha dato il via libera a due interrogazioni orali, al Consiglio e alla Commissione europea, dove si chiederà un intervento "per dare ai cittadini europei norme che sanciscano il loro diritto ad acquistare informati", così come avviene in tanti Paesi membri dell´Omc.

 

Lo si apprende da un comunicato dell'onorevole Cristiana Muscardini, che oggi ha presentato le due interrogazioni a Bruxelles, insieme ai colleghi Gianluca Susta e Niccolò Rinaldi. "A gennaio - specifica la nota - le interrogazioni saranno affiancate da una proposta di risoluzione da presentare all´Aula di Strasburgo".

 

All'incontro odierno anche il ministro del commercio cipriota Neoklis Sylikiotis ha mostrato di condividere la linea di Muscardini. A suo avviso, infatti, la mancanza di un regolamento sul made in crea un vuoto normativo che rischia di ridurre la competitività europea rispetto ai Paesi terzi, nostri partner e competitori commerciali. Il ministro ha anche espresso l´auspicio che in seno al Consiglio alcuni Stati possano cambiare opinione.

 

stats