Tutela dei marchi

Burberry: è battaglia per la protezione del check in Cina

Burberry ha deciso di ricorre in appello contro la recente decisione dell'ufficio marchi cinese che, di fatto, permette di usare liberamente lo storico motivo a scacchi, distintivo del brand britannico, sugli articoli in pelle.

 

Come riportano le principali agenzie di stampa, all'inizio del mese l'autorità della Repubblica Popolare ha cancellato il check di Burberry dalla lista dei marchi registrati, perché il noto tartan cammello, bianco, rosso e nero non era utilizzato da tre anni.

 

"Il Burberry Check resta un marchio registrato di proprietà esclusiva del gruppo e nessun altro può usarlo senza autorizzazione", sostengono dall'azienda, che da sempre è solita intraprendere azioni il più possibile incisive, per contrastare l'uso illegale del trademark. "Siamo fiduciosi - concludono - che il nostro ricorso vada a buon fine".

 

stats