Un'indagine di Martha's Cottage

Spose 2.0: il matrimonio è in digitale

Martha’s Cottage, sito di e-commerce leader in Europa per la vendita di prodotti per il matrimonio, ha intervistato per la prima volta 30mila spose residenti in Italia, tracciando l’identità delle nuove wedding planner fai da te.

 

«Abbiamo realizzato questa indagine intervistando le nostre clienti e il dato principale che emerge è la possibilità di organizzare il giorno più bello della propria vita interamente su Internet» afferma Salvatore Cobuzio, ceo e fondatore di Martha’s Cottage, che dopo aver vinto il Netcomm Ecommerce Award, si è aggiudicato il terzo posto nella categoria “Ecommerce Entrepreneurial Award” al recente Global Ecommerce Summit di Barcellona.

 

Le spose 2.0 vivono al Nord (43%), hanno una laurea (50%), acquistano sul web (85%) e grazie all’utilizzo frequente della rete organizzano in autonomia il matrimonio (73%) e la luna di miele (il 32% utilizza siti di travelling), seguendo i consigli di blog online, piuttosto che quelli di amici e parenti (69%).

 

Il 44% delle intervistate ha acquistato sul web anche allestimenti e accessori per abbassare i costi di un evento che per il 46% delle spose vale più di 20mila euro e per il 58% richiede il supporto economico dei familiari. Solo le spese per location e catering, selezionati offline, superano il 50% del budget.

 

I social diventano indispensabili per le spose digitali: il 91% utilizza Facebook e Instagram per il grande giorno e il 79% pubblica online le foto di cerimonia e ricevimento.
 

stats