Wearable technology

Apple Watch: si parla già di flop negli Usa

Negli Usa le vendite di Apple Watch sono diminuite di oltre il 90% in giugno, rispetto alla settimana del debutto. In base a un'analisi della californiana Slice Intelligence, negli Stati Uniti la società di Cupertino sta vendendo circa 20mila Apple Watch al giorno, con minimi che ragiungono anche quota 10mila. All'esordio, il 10 aprile, il volume era stato di 1,5 milioni di orologi. Nella prima settimana si era già ridimensionato a 200mila pezzi giornalieri: un valore confermato, come media giornaliera, anche il mese successivo.

 

Due terzi delle vendite riguardano la versione più cheap, quella "Sport" da 349 dollari (nella foto), mentre il modello in oro "Edition" da 10mila dollari è stato comprato da 2mila appassionati.

 

Un analista di Pacific Crest Securities ha rivisto la previsione delle vendite per il 2015 da 11 a 10,5 milioni di orologi. Un altro analista, che in precedenza aveva stimato 24 milioni di smartwatch per il 2016, ha ridimensionato il volume a 21mila.

 

Non sono ancora noti i dati europei, ma qualcosa di più sul nuovo business della Apple potrebbe essere rivelato con la pubblicazione dei risultati del terzo trimestre fiscale, il 21 luglio prossimo. E mentere in Italia l'orologio smart ha debuttato il 26 giugno, negli States parlano già di watchOS 2, il primo aggiornamento del software degli Apple Watch. Sarà messo a disposizione degli utenti in autunno e promette una nuova "app experiences".

 

stats