A Berlino

Zalando cancella Bread & Butter (per ora)

©Sam Smelty for Zalando Filiz Serinyel

Il fashion e-retailer Zalando ha deciso di sospendere il festival berlinese “dello stile e delle culture” Bread & Butter.

La notizia è stata riportata dal quotidiano tedesco Handelsblatt e confermata ufficialmente a sportswear-international.com.

«Tutto ciò che investiamo e sperimentiamo deve farci fare un passo in avanti strategico come azienda e deve essere scalabile - ha detto il ceo di Zalando, David Schneider, sulle pagine dell’Handelsblatt -. In quest’ottica abbiamo raggiunto un limite con Bread & Butter e quindi, almeno nel 2019, non faremo l’evento».

Al momento l’azienda non ha preso decisioni in merito al 2020. Il ceo non ha escluso che in futuro si possano organizzare degli eventi in grandi città con singoli brand.

Zalando ha rilevato i diritti sul marchio Bread & Butter tre anni fa, trasformando la nota fiera berlinese B2B dello streetwear e sportswear in un festival annuale per il pubblico indistinto.

L’edizione più recente - la terza, dal 31 agosto al 2 settembre 2018 all'Arena di Berlino - aveva cambiato il logo in Bread&&Butter a indicare un ampliamento di orizzonti e iniziative.

Oltre 40 gli espositori presenti, un numero sostanzialmente stabile rispetto al 2017, tra i quali marchi del calibro di Adidas Originals, Converse, Diesel, Levi's, Nike, Puma, Reebok, The North Face, Timberland e Wrangler. Il tutto mixato con concerti live, workshop e varie occasioni di intrattenimento, che hanno attratto 35mila visitatori.

e.f.
stats