A Cannes dal 13 al 15 novembre

Al Mapic anche l'Italia progetta il futuro del real estate: in gara con cinque nomination

Blocchi di partenza per Mapic, la fiera dedicata al mercato immobiliare commerciale internazionale, che dal 13 al 15 novembre anima il Palais des Festival di Cannes, dove i professionisti del settore hanno la possibilità di ampliare il proprio networking stringendo alleanze con nuovi partner, oltre che restare aggiornati sulle nuove tendenze.

In occasione del 25esimo anniversario, nel programma di Mapic, anche un pre-day Outlet Summit, previsto il 12 novembre, in cui si è analizzato il panorama e le prospettive del reparto immobiliare, il futuro degli shopping mall e i suoi possibili cambiamenti futuri, in base all’evoluzione del concetto di spazio commerciale e alla customer experience.

«C’è una linea sottile che separa il retail, l’attrazione e l’entertainment – ha spiegato Andreas Veilstrup Andersen, vice presidente esecutivo del Tivoli Garden di Copenhagen -. Non bisogna vendere solo oggetti, ma soprattutto esperienze e ricordi al consumatore, così da dare un valore aggiuntivo rispetto alla concorrenza».

Proprio perché il consumatore di oggi vive nell’era della blended cosumption, si è sentita la necessità, anche da parte dei maggiori player dell’e-commerce che vogliono essere presenti con punti vendita, di un ripensamento dello spazio fisico: non più solo destinato ad ospitare il prodotto, ma ideato ad doc per comunicare e intrattenere al meglio il nuovo consumatore con dei veri live-entertainment space.

In calendario durante le tre giornate anche convegni, workshop e approfondimenti per gli 8.500 partecipanti, provenienti da 80 paesi, e i 2mila rivenditori attesi. Novità dell’edizione: il Leisure Day, che ha il compito di evidenziare l’importanza del tempo libero e sul ruolo cruciale che esso svolge nei luoghi di consumo.

A chiudere il programma, anche quest’anno saranno i Mapic Award dove una giuria di professionisti sceglierà il vincitore fra le 11 categoria in gara. In corsa per la vittoria ci saranno molti progetti italiani:Fico Eattaly World per le categorie Best F&B Concept e Best Retail Concept, Niu Flagship Italia per la Best Retail Global Expansion, Torino Outlet Village per il Best Outlet Centre e Cordusio District per la Best Retail City Centre Regeneration. L’onoreficenza sarà attribuita domani dalla presidente Mayte Legeay durante la cerimonia di Gala di chiusura di Mapic.

 

 

c.bo.
stats