A decidere sarà il tribunale

Macy's attacca Amazon: vuole per sé la maxi affissione sullo store di New York

A Manhattan sta per andare in scena una battaglia legale tra il grande magazzino della vecchia scuola, Macy's, e il gigante dell'e-commerce Amazon.

Come riportato dai media Usa, Macy's ha avviato una battaglia legale per impedire alla società che gestisce il cartellone pubblicitario - che si trova in cima alla storica sede di New York in Herald square - di affidare ad Amazon l'utilizzo della maxi affissione.

In una causa intentata alla Kaufman Reality presso il tribunale statale, Macy's sostiene che qualsiasi mossa promozionale del suo diretto concorrente online causerebbe danni «incommensurabili» alla sua attività commerciale.

Per quasi mezzo secolo Macy's aveva avuto una sorta di esclusiva di questo spazio pubblicitario, ma il contratto di locazione è scaduto ad agosto.

Quando ha cercato di negoziare un rinnovo del contratto di locazione quest'anno, si è sentito rispondere dalla Kaufman che era già in corso una trattativa con un «rivenditore online di spicco» e non ci sarebbero dubbi sul fatto che l'e-tailer in questione sarebbe appunto Amazon.

Macy's sostiene che il suo contratto di locazione originale sul cartellone pubblicitario includeva una clausola che vietava a tempo indeterminato ad altri rivenditori di pubblicizzare il proprio marchio e per questo ha deciso di rivolgersi al tribunale.

Nessun commento alla stampa Usa è arrivato da parte di Amazon e dalla società che gestisce il billboard. 

an.bi.
stats