a milano

Super raggiunge quota 6mila buyer

La quinta edizione di Super, il salone dedicato agli accessori e al prêt-à-porter donna di Pitti Immagine e Fiera Milano, si sta avviando alla conclusione con previsioni che confermano sostanzialmente i livelli delle presenze di un anno fa: si dovrebbero infatti raggiungere quota 6mila buyer registrati, con il dato estero a pesare per circa il 20% del totale.

 

Complessivamente sono stati 200 i brand italiani ed esteri protagonisti a questo appuntamento, con le loro collezioni donna autunno/inverno 2015-2016.

 

«Questa quinta edizione è una conferma importante dell’identità del progetto espositivo di Super, del suo format e del ruolo che si è ricavato nello scenario della moda donna a Milano», commenta a caldo Agostino Poletto, vice-direttore generale di Pitti Immagine e responsabile del progetto.

 

«Siamo soddisfatti perché in questi tre giorni le nostre aziende hanno incontrato compratori di grande qualità, sia italiani sia esteri, con idee chiare sul tipo di prodotto adatto ai loro negozi. Dal canto loro, i compratori, ci hanno detto di aver trovato a Super una selezione equilibrata, tra brand affermati, nomi emergenti e capsule di ricerca. Insomma tanti commenti positivi sulla freschezza della proposta complessiva, ricca di novità in sintonia con il mercato. Ed è questo ciò a cui puntiamo con Super».

 

Nella top 10 dei mercati esteri in testa il Giappone, seguito da Svizzera, Francia, Germania, Spagna, Grecia, Cina Russia, Austria Belgio, Corea del Sud e Stati Uniti.

 

Apprezzamenti positivi sono venuti anche per l’area speciale Super Talents - che punta i riflettori sui creativi più interessanti del panorama fashion internazionale, selezionati in collaborazione con Sara Maino di Vogue Italia e Vogue Talents - e per il progetto The Green Closet, il focus su sette marchi british dall’approccio eco-fashion presentato da UK Trade & Investment e Consolato Generale Britannico; e ancora, per la selezione di aziende Made in Sicily che hanno partecipato a Super in collaborazione con la Regione Sicilia - Assessorato alle Attività Produttive.

 

stats