a milano

Un Filo di tendenza

Presentata ieri a Milano la 41esima edizione di Filo, il salone dei filati e delle fibre in calendario il 5 e il 6 marzo al Centro Congressi Le Stelline di Milano. Durante la conferenza sono state presentate anche le tendenze individuate da Gianni Bologna, responsabile creatività e sviluppo dell’ente fieristico.

 

L’obiettivo di Filo è chiaro: rafforzare servizi e organizzazione della manifestazione, per consolidare il ruolo della fiera come piattaforma d’affari. In quest’ottica proseguono le collaborazioni con istituzioni nazionali e straniere come l’Ice, per ospitare buyer stranieri.

 

Una nuova iniziativa di comunicazione è appena partita: “Da Filo al capo finito” è un programma di visite in azienda riservato alla stampa di settore, per approfondire la conoscenza di chi sta a monte della filiera produttiva. Nei piani dell’ente vuol essere un fuori salone continuativo e prolungato durante l’anno, per mantenere sempre vivo l’interesse sugli espositori.

 

Saranno 80 i marchi presenti in marzo alle Stelline, in linea con la precedente edizione di ottobre 2013, e si prevede un numero di presenze fra i 2.300 e i 2.500 visitatori.

 

Quattro le tendenze identificate da Bologna per questo appuntamento: “Senza peso”, con realtà leggere e tipologie di filato a base serica; “Individual network”, che punta sulle fibre moderne con elementi tradizionali rinnovati; “A mente sgombra”, incentrato su un filato casual con possibilità di personalizzazione; “Disegno a mano libera”, direction focalizzata sul colore in libertà.

 

stats