a milano

White Man and Woman porta nel Tortona Fashion District 231 brand. 135 le new entry

Format che vince non si cambia. Il concept inaugurato lo scorso giugno, con la combinazione di collezioni uomo e donna, torna ad animare il Tortona Fashion District: White Man and Woman va in scena domani (16 gennaio) e fino al 18 dà visibilità a 231 brand, (+15% rispetto all’ultima edizione), con 135 new entry.

 

Su una superficie allestita di 13mila metri quadri, l’evento di via Tortona 27 (Superstudio) e 54 (spazio ex Ansaldo), per la prima volta arriva a occupare i due piani dell’ex Ansaldo, con l’area Only Woman in espansione, grazie a una ventina di marchi, tra cui Mes Demoiselles, Callens, Maurizio Pecoraro, Almaz, Attic and Barn e Momonì, per citarne alcuni.

 

La formula man&woman, grazie alla quale vengono ottimizzati tempi e costi con le collezioni maschili e femminili presentate in un unico spazio, viene adottata da marchi come Maurizio Miri (al quale Fashion ha dedicato un'intervista nel numero distribuito durante Milano Moda Uomo), AngeloSergio Santoni, Sapopa, No Hats, Lupe, Pasotti, Sunboo e Fidelity Sportswear.

 

Presentano invece le loro proposte esclusivamente al maschile nomi come Barracuda, Christy's Hats, Thom Krom, Kuro e Be Able. Debutto a White per Csb London, marchio creato da Christopher Brogden.

 

Tra i debutti e i rientri anche quelli del designer cinese Feng Chen Wang, di Cacharel (nella foto), del marchio bolognese A.Men, di North Sails, Serienumerica ed Ermanno Gallamini.

 

Tra le novità del salone spicca anche una nuova sezione, denominata Sportswear, con una selezione di marchi che traggono ispirazione dal mondo active, ma declinati in chiave urban-contemporary per un uso quotidiano, come Casbia, Nonconformist, Les Geometries, LC23 e Losers.

 

Cresce inoltre il progetto Wow by Highsnobiety, che si arricchisce grazie alla collaborazione con LuisaViaRoma: protagonisti a White Man and Woman sono un gruppo di designer selezionati da White in tandem con Highsnobiety (piattaforma online di riferimentoper il mondo streetwear & lifestyle con oltre 5 milioni di visitatori) e dall’iconico concept store fiorentino, che avranno poi la possibilità di realizzare uno speciale approfondimento editoriale, condiviso sui social, e avere una forte visibilità on-offline.

 

Last, but not least, il progetto formativo “La tradizione, il Valore, Il Bello. Training and Show”, iniziativa cogestita da M.Seventy e da Cna Federmoda, che porta in via Tortona 27 un gruppo di 16 piccole aziende artigiane. Scelte su 50 candidate, hanno condiviso un percorso formativo nella sede di Cna Lombardia, mirato ad approfondire temi utili alla definizione e alla crescita di un marchio fashion, dalle tendenze alla distribuzione, dalla comunicazione alla gestione dei social media. Qualche nome: Amarcortese, Artees, Di Carlo 1975, Different e Duedipicche.

 

stats