A White con Milano Loves Italy

Da concorrenti ad alleati: otto showroom fanno quadrato con Alined Network

Fare sinergia per diventare più forti e superare l’impasse determinata dal Covid. Con questa mission nove soci facenti capo a otto showroom milanesi indipendenti, a forte vocazione internazionale, hanno deciso di unire le forze con Alined, srl costituita appositamente per il lancio di Alined Network, una piattaforma digitale che si propone di garantire un’offerta a tutto campo, per rilanciare il settore ed enfatizzare il ruolo centrale degli studi di rappresentanza.

Artefici di questo progetto corale sono Continuo Showroom, Garage-Marina Guidi, Livia Gregoretti Showroom, MDM7 Showroom, Showroomjetaime, Spazio  38StyleCouncil & AssociatiVigevano  41  Showroom Milano e il socio di capitale Maurizio Faré, con Pier Paolo Marsi nel ruolo di presidente.

Il nome della compagine riflette i valori condivisi su cui si innesta questo inedito fashion hub: «Siamo un gruppo di colleghi che si conoscono da molti anni – racconta a fashionmagazine.it Marina Guidi – e che sono appunto “allineati” nelle modalità e nell’approccio al lavoro, ora uniti per far fronte all’emergenza».

Un’emergenza che nelle difficoltà ha sviluppato la capacità di superare individualismi e competizioni per fare sistema e, grazie alla condivisione dei data base, di moltiplicare la visibilità delle showroom aderenti e dei marchi rappresentati: parliamo di circa 200 collezioni “caricate” online e destinate a circa 22mila clienti internazionali.

Come spiega la numero uno di Garage Showroom, il portale business to business, autofinanziato dagli artefici del progetto, consente a tutti i buyer di «fare ricerca, con facilità e ad ampio spettro, fino ad arrivare all’acquisto in pre-ordine».

Dopo aver effettuato la registrazione, il potenziale “esploratore” può muoversi in ciascuna delle singole “stanze” di cui ogni showroom dispone in Alined Network, senza incontrare barriere. Può valutarne i contenuti,  tutti  corredati  da  dettagliate informazioni e da immagini, accedere ai siti web delle diverse showroom, effettuare un pre-ordine  da  confermare  poi  entrando  in  contatto  con  la  persona  di  riferimento espressamente indicata. Un modo per velocizzare e snellire processi, potenziando la visibilità dei marchi presenti e attivando anche nuovi contatti commerciali.

Il risultato è un’agorà aperta e multiforme, espressione di collezioni eterogenee per categorie d’offerta (dall’abbigliamento agli accessori uomo e donna, dall’homewear alle fragranze) e posizionamento (dai big brand a quelli emergenti), che ha nel suo dna quello di essere anche inclusiva e proiettata nel futuro, pronta ad accogliere via via potenziali nuovi adepti: «Altre showroom o aziende – spiega Guidi - possono decidere di affiancare i “padri fondatori”, affiliandosi a essi e disponendo così di un proprio spazio dedicato».

Lo stessa filosofia è alla base anche della collaborazione con White Milano, in programma dal 24 al 27 settembre, nell’ambito di un ancora più plurale movimento e manifesto per la rinascita del capoluogo lombardo, Milano Loves Italy, ideato dal patron del salone Massimiliano Bizzi insieme ad altri player di rilievo come Cbi-The Best ShopsCamera ModaNiam-Nazionale Italiana Agenti Moda Best Showroom, a cui ora si aggiunge Alined Network.

«Con i singoli brand abbiamo sempre lavorato con White – precisa Marina Guidi – ma ora la liaison è portata a un livello superiore, perché stiamo definendo una serie di collaborazioni con il fine di rendere Milano più forte e sostenere il sistema delle fiere, delle sfilate, degli eventi, delle showroom milanesi in questo particolare e sfidante momento storico».

a.t.
stats