acquisizioni

Sebago diventa italiano ed entra nella galassia BasicNet

BasicNet si compra l'iconico brand di calzature Sebago. Il gruppo torinese, tramite la sua società Tos, ha firmato un contratto per l'acquisto del marchio americano da Wolverine World Wide, quotato alla Borsa di New York, per 14,25 milioni di dollari (circa 12 milioni di euro).

 

Soddisfatto Marco Boglione, fondatore e presidente di BasicNet: «Sebago - ha commentato - è un marchio ideale per noi: classico, sportivo, iconico e conosciuto in tutto il mondo. Una bella opportunità per la rete globale dei nostri licenziatari, sia commerciali, sia industriali».

 

Presente sul mercato dal 1946, Sebago è conosciuto soprattutto per i famosi mocassini e le scarpe da barca Docksides. Oggi è distribuito in una novantina di Paesi.

 

Il marchio andrà ad aggiungersi al portafoglio di BasicNet, che annovera label come Kappa, Robe di Kappa, Jesus Jeans, Superga, K-Way, Salbelt e, ultima arrivata, Briko, specializzata in abbigliamento e accessori per lo sci e il ciclismo.

 

BasicNet e Wolverine World Wide hanno sottoscritto anche un accordo di collaborazione valido fino alla fine del 2017 per una fase di transizione coordinata, a beneficio della clientela internazionale di Sebago.

 

Quotata alla Borsa Italiana, la società piemontese ha chiuso i primi sei mesi dell'anno con vendite aggregate per 372,9 milioni di euro (+ 3,5%), mentre royalty e commissioni dei sourcing hanno toccato i 24,4 milioni (+5,3%). In crescita il mercato americano (+24,4%) e quello europeo (+8,5%), in calo invece Asia e Medio Oriente.

 

In flessione il risultato netto, passato dai 5,1 milioni di euro dei primi sei mesi del 2016 agli attuali 3,5 milioni, e l’ebitda, diminuito a 8,5 milioni dai 10 milioni di un anno fa.

 

stats