al museo ferrari di modena

Venistar e le mille sfaccettature del FashionAble World

Un pubblico di ceo, digital ed e-commerce manager, responsabili sales & marketing, coo e it manager di brand della moda e dell'alto di gamma assisterà domani, 16 maggio, alla settima edizione di FashionAble World, summit promosso e organizzato al Museo Ferrari di Modena da Venistar, punto di riferimento nell'innovation technology per i settori fashion e luxury, insieme a Retex, realtà con diverse filiali italiane ed estere che si focalizza sul settore retail globale, accompagnando i fashion retailer nella sfida dell'omnicanalità. Retex, tra l'altro, è trusted partner di WeChat. 

Al centro dell'evento, introdotto da Roberto Da Re (presidente di Venistar) e da Nicola Boari (chief brand diversification officer di Ferrari) temi di scottante attualità come l'headless commerce, la commerce eXperience, le strategie digitali di ultimissima generazione, la marketing automation, l'e-commerce insourcing e molti altri, visto il nutrito panel di relatori.

In primo piano, solo per citare alcuni nomi, le testimonianze di Claudio Marenzi (numero uno di Confindustria Moda e Pitti Immagine), Alessandro Pescara (ceo di Borbonese), Gionata Galdenzi (e-commerce manager di Aeffe), Giuseppe Grandinetti (global digital head di Vibram Group), Francesco Tombolini (presidente della Camera Italiana Buyer), Andrea Ghizzoni (direttore Europa di Tencent), Stefano Rizzi (managing director di Global Blue, uno degli sponsor della giornata, tra cui spicca anche Astound Commerce Italy), Tommaso Brusò (coo di Benetton Group) e, non ultimo, Marc Sondermann: al direttore e ceo delle nostre testate - media partner del convegno - il compito di analizzare il concetto di innnovazione applicato ai mercati emergenti, con tutte le opportunità che ne scaturiscono ma anche con le complessità e i nodi da sciogliere.

 

a.b.
stats