al via un percorso di formazione

Miroglio Fashion: con la Retail Academy le store manager diventano brand ambassador

Miroglio Fashion investe sulla formazione, perno del retail "new normal". L'azienda - cui fanno capo tra gli altri i marchi Motivi, Elena Mirò, Oltre, Fiorella Rubino - lancia infatti la Miroglio Retail Academy, il cui obiettivo è far evolvere le oltre 2.500 assistenti alla vendita dei suoi negozi in vere brand ambassador. 

Si tratta di un corso di durata semestrale, tenuto da un team interno di trainer, volto a sviluppare nuove competenze attraverso lezioni teoriche ed esperienze sul campo. Il focus è su tutte le fasi del rituale di acquisto, spaziando dai servizi di vendita personalizzata alla gestione della relazione con la clientela, fino ad approfondire il ruolo di nuove tecnologie, digitale e social media. 

Alberto Racca, a.d. del Gruppo Miroglio, sottolinea che «il ritrovato bisogno di socialità, combinato con l’abitudine ormai consolidata agli acquisti digitali, ha reso l’approccio dei clienti sempre più multicanale. Per chi opera nel retail è inevitabile seguire questa trasformazione».

«Nel nuovo scenario - aggiunge - l’assistente alla vendita acquista un ruolo sempre più centrale, sia nel rapporto one to one con la cliente, sia all’interno di community virtuali, composte da persone che condividono interessi e passioni, in cui diventa una vera e propria ambasciatrice del marchio». 

Un percorso già iniziato durante la pandemia, quando con i negozi chiusi sono stati lanciati da Miroglio Fashion progetti personalizzati come 
lo Shopping at home tramite messaggistica istantanea o le maratone in Live Streaming, sessioni online di presentazione delle collezioni, con la possibilità di acquistare direttamente i capi.

Il network distributivo di Miroglio Fashion si articola in 900 monomarca, di cui 600 di proprietà, quattro siti di e-commerce e la presenza in 1.900 boutique nel canale wholesale.

A cura della redazione
stats