Altra mossa nel second hand

Ynap vara il progetto Mr Porter Resell con Refluant

I piani di Ynap nel resale procedono come da copione. La prima del gruppo coinvolta nelle vendite online di proposte pre-loved è stata la piattaforma di moda di lusso Net-a-Porter (per ora limitatamente a Uk, Usa, Germania e Hong Kong). Adesso è il momnto dell’e-commerce Mr Porter, focalizzato sul menswear, che lancia il servizio Mr Porter Resell.

Ynap, controllata della holding elvetica Richemont, aveva annunciato questo percorso a tappe già lo scorso ottobre, come parte delle attività della strategia di sostenibilità Infinity 2030, che include la moda circolare.

Il prossimo sito di proprietà coinvolto dovrebbe essere The Outnet, mentre il partner per le tecnologie e servizi dedicati al re-commerce non cambia: si tratta di Reflaunt, startup che circa un anno fa ha raccolto 2,7 milioni di dollari in un round di finanziamenti pre-Serie A guidato da SLS Journey, società di investmenti del distributore di lusso Madaluxe Group. I tre fondatori sono Stephanie Crespin (ceo), Philippe Benedetti (cto) e Felix Winckler (cco), che hanno attratto tra gli investitori nomi come Pierre Denis (nel board di Coty ed ex ceo di Jimmy Choo), Nicolaj Reffstrup (fondatore ed ex ceo di Ganni) e Piquadro.

I clienti di Mr Porter in Regno Unito, Usa, Germania e Hong Kong adesso potranno vendere capi firmati usati attraverso l'iniziativa Mr Porter Resell. Dopo una valutazione di Refluant, potranno ottenere in cambio un credito, unito a un extra incentivo del 10%, per fare shopping sulla piattaforma di moda maschile di lusso oppure riceveranno un bonifico. Reflaunt si occuperà anche di aspetti come il controllo qualità e l’autenticazione e, non ultimo, l’upload delle proposte accettate in marketplace internazionali specializzati come Tradesy, Hardly Ever Worn It (Hewi), Miinto e Goat. Il second hand non sarà venduto direttamente sul sito Mr Porter.

e.f.
stats