Appuntamento dal 22 al 24 gennaio

Pitti Filati 86: spazio alla ricerca e alla sostenibilità

È la bandiera il tema principale dell’edizione numero 86 di Pitti Filati, in agenda dal 22 al 24 Gennaio in Fortezza da Basso. Lo Spazio Ricerca ne ospiterà oltre un centinaio (una per ogni realtà espositiva) disposte seguendo sei temi che rispecchiano altrettanti aspetti visivi dei fili dedicati alla primavera-estate 2021: Orient, Wave, Twinning, Araldica, The Moon and The Stairs e Ong.
Legato a quest’area arriva alla terza edizione il progetto firmato da Angelo Figus CustomEasy. Si tratta di un concept di customizzazione applicata al mondo luxury, all’interno del quale i diversi player del salone fiorentino danno vita in sinergia a una collezione unica di maglieria, simbolo di vera integrazione di filiera. I filati di punta vengono smacchinati dai maglifici di KnitClub e trattati dallo specialista del settore Maurizio Brocchetto di Intex.
Inoltre torna Sustainable, lo spazio dedicato alla sostenibilità e alle sue molteplici sfaccettature che sta crescendo, a conferma del fatto che eccellenza e rispetto dell’ecosistema si muovono in tandem.

In agenda c’è anche una sfilata, in programma il 22 gennaio, negli spazi della Sala della Ronda. On stage i modelli in maglia degli studenti del master in Maglieria, Creative Knitwear Design di Accademia Costume & Moda, insieme a quelli dei vincitori degli Industry Projects realizzati in collaborazione con realtà del calibro di Diesel Brave Kid, Roberto Collina, Missoni, Max Mara Fashion Group e K-Way.

e.f.
stats