Asta record

Nuovi arrivi in Galleria: Dior al posto di Versace per 5 milioni, Fendi prende lo spazio di Armani

Asta dei record in Galleria Vittorio Emanuele II. I due negozi attualmente in uso a Versace e Armani sono stati assegnati a Dior per 5.050.000 euro e a Fendi per 2.450.000 euro, partendo da basi intorno ai 900mila euro.

Ci sono voluti 38 rilanci a Dior per battere la concorrenza di altri marchi del lusso come Hermès, Saint Laurent e Versace - che era in gara -, ma ha rilanciato solo inizialmente e per assicurarsi lo spazio di 253 metri quadrati e tre vetrine sull’Ottagono. Si tratta dell'affitto più alto pagato in Galleria, in relazione ai metri quadri di superficie dei negozi.

Il negozio Armani, che si sposta dove c'era Tim, è invece stato assegnato a Fendi, in gara con altri cinque grandi marchi tra cui Tod's, Bottega Veneta e Prada. Fendi ha vinto l’asta dopo 28 rilanci, offrendo 2.450.000 euro di canone annuo.

Per il Comune di Milano, proprietario dell'immobile, «adesso il traguardo dei 40 milioni di affitti della Galleria diventa realizzabile».
an.bi.
stats