Ben viste le proposte di stimolo di Biden

Vendite natalizie Usa: delusione per la moda, bene lo sportswear

nrf.com

Un recente report della National Retail Federation-Nrf mostra una stagione di vendite natalizie oltre le attese negli Usa, ma abbigliamento e calzature non risultano tra i settori trainanti.

Nella holiday season 2020 i fatturati retail sono cresciuti complessivamente dell’8,3% rispetto a un anno prima, a 789,4 miliardi di dollari.

La performance supera le previsioni della Nrf, che ipotizzava un aumento dello shopping fra il 3,6% e il 5,2% tra novembre e dicembre. Risulta inoltre ben al di sopra del modesto +4% del 2019 e più che doppia in confronto con il 3,5% di tasso di incremento medio dei cinque anni precedenti.

Le vendite online e altre non-store sono salite del 23,9% a 209 miliardi di dollari fra il primo novembre e il 31 dicembre, nell’intervallo atteso dagli economisti (+20-30%).

Ma non potendo viaggiare, cenare fuori o dedicarsi all’entertainment, cosa hanno acquistato gli americani? La Federazione parla di performance importanti nei materiali per costruzioni, negli articoli per il giardinaggio e l’alimentare, nel segmento health e personal care, nell’arredamento e prodotti per la casa e negli articoli sportivi.

Deludente invece il trend nell’abbigliamento e accessori (-14.9% fra novembre e dicembre), nell’elettronica e negli store generalisti.

Non è un caso quindi che Lululemon Athletica (abbigliamento sportivo) abbia innalzato le previsioni per il quarto trimestre, che L Brands (intimo femminile) abbia superato le previsioni del management, mentre il fashion retailer Nordstrom ha registrato una flessione dei ricavi del 22% nelle nove settimane terminate il 2 gennaio.

Resta comunque il fatto che l’inatteso generalizzato recupero oltre l’8% delle vendite al dettaglio negli States è una buona notizia. «Nonostante la sfida senza precedenti - commenta Matthew Shay, presidente e ceo della Nrf – consumatori e retailer hanno dimostrato un’incredibile resilienza durante questa holiday season. Ora crediamo che le proposte di stimolo del presidente eletto Joe Biden, come i pagamenti diretti a famiglie e singoli individui, gli ulteriori aiuti ai piccoli business e gli strumenti per mantenere aperte le attività possano far proseguire la crescita economica».

In base alle statistiche del Census Bureau statunitense, nel 2020 il retail Usa ha registrato, nonostante la pandemia, un +3,5% dei ricavi. Nel solo mese di dicembre i fatturati hanno messo a segno un +6,3% rispetto a un anno prima, ma gli store di abbigliamento hanno subito un calo del 16%, rispetto al dicembre 2019. Nello stesso mese i department store hanno accusato una flessione del 21,4%.

e.f.
stats