bilanci

Micam: tornano i russi (+22%), in calo gli italiani

Micam, la manifestazione internazionale dedicata al mondo della calzatura, ha chiuso ieri (14 febbraio) a Fiera Milano (Rho) l’edizione numero 85 con 44.227 visitatori, di cui il 60% provenienti dall’estero. I russi (+22%) tornano a essere il primo mercato straniero.

 

Segue l’Ucraina con un +7%, mentre nei mercati Ue la Germania registra un +9% e la Francia avanza lievemente con un +1%.

 

Si registra, invece, una flessione dei visitatori provenienti da Cina e Hong Kong, dovuta alla contemporaneità del capodanno cinese, e si riscontrano i primi effetti della Brexit, con una diminuzione delle presenze dal Regno Unito. Infine un leggero calo dal mercato spagnolo e una ulteriore defezione dei visitatori italiani.

 

«Micam si conferma una piattaforma di business unica nel suo genere, dove intercettare nuove opportunità di sviluppo e durante la quale si esprimono al meglio la creatività e la ricerca delle nostre aziende, nonostante persista una forte criticità del mercato interno, che penalizza pesantemente le piccole e medie imprese italiane - dichiara Annarita Pilotti, presidente diAssocalzaturifici -. In queste ultime edizioni abbiamo valorizzato la nostra manifestazione senza cambiarne il dna, rendendola non solo più glamour e accattivante ma soprattutto più funzionale, adatta alle esigenze di buyer ed espositori».

 

L’85esima edizione del salone ha proposto un format con nuove aree tematiche e merceologiche, tra cui quella dedicata agli emerging designer, che per la prima volta si sono affacciati alla manifestazione.

 

Spazio anche al tema dell’anticontraffazione con l’iniziativa Questa non è una sòla – Scarpe tra fake e rarità, un’esposizione allestita nella Fashion Square in collaborazione con Confindustria Campania e l’Associazione Museo del Vero e del Falso, che ha raccontato il bello e ben fatto delle calzature italiane attraverso un percorso di calzature storiche e moderne.

 

Numerosi inoltre i seminari organizzati in collaborazione con Wgsn alla Micam Square, che hanno fornito spunti e riflessioni per gli addetti ai lavori.

 

Oltre al business, ci sono stati anche momenti di aggregazione per buyer ed espositori, con la speciale serata inaugurale Vanity in the spotlight, che ha visto protagonista l’artista internazionale Giorgio Moroder.

 

Prossimo appuntamento con il Micam dal 16 al 19 settembre 2018 con, le collezioni primavera-estate 2019: un'edizione che vede la sovrapposizione strategica dell’ultimo giorno di mostra con la Milano Fashion Week.

 

stats