BURBERRY APRE LE DANZE giovedì 17

London Fashion Week: una trentina gli appuntamenti fisici a settembre

Cominciano a tornare nell’arena fisica i player della London Fashion Week, in programma da giovedì 17 a martedì 22 settembre.

Il British Fashion Council ha infatti annunciato il calendario provvisorio con il programma di oltre 80 stilisti, una trentina dei quali metteranno in scena performance phygital e fisiche, con una formula ibrida tra mostre, presentazioni, sfilate o inviti su appuntamento, con nomi come Christopher Kane, Erdem, Roksanda, Paul Costelloe, Victoria Beckham, Molly Goddard, Osman, Pronounce e Simone Rocha.

Più precisamente sono previste 50 “attivazioni” solo digitali su londonfashionweek.co.uk, 21 che uniranno reale e virtuale, sette esclusivamente fisiche e tre eventi serali solo fisici, nel rispetto – sottolinea un comunicato del Bfc – delle linee guida del Governo in materia di distanziamento sociale.

Più numerosi dunque i nomi che saranno presenti solo in Rete come, tra gli altri, Marques 'Almeida, JW Anderson, Matty Bovan, Raeburn, Richard Quinn e Vivienne Westwood.

Ad aprire le danze sarà Burberry che, come aveva annunciato in precedenza, sarà on stage con un evento open air in live streaming giovedì 17 settembre.

Il focus della manifestazione sarà gender neutral, con la presenza di 40 collezioni di abbigliamento donna, 15 di abbigliamento maschile, 20 di womenswear e menswear insieme e cinque marchi di accessori.

La piattaforma digitale LFW, lanciata a giugno, continuerà a fungere da hub digitale ufficiale e sarà liberamente accessibile a tutti, ospitando contenuti multimediali esclusivi di designer e brand partner (nella foto la collezione Fall-Winter 2020/2021 di Burberry).


a.t.
stats