calzature

Al via TheMicam. Pilotti: «Da settembre 2017 vicini alle sfilate». E sulla Russia striglia il Governo

Presentato stamattina a Milano, a Palazzo dei Giureconsulti, TheMicam numero 82, di scena a Rho da domani, 3 settembre, a martedì 6. La presidente di Assocalzaturifici, Annarita Pilotti (nella foto), ha annunciato il cambiamento di date del salone nel settembre 2017: si svolgerà dal 17 al 20 e non più dall’8 all’11.

 

Si realizza in questo modo la convergenza degli eventi del fashion a Milano: il 20 settembre iniziano infatti le sfilate di Milano Moda Donna.

 

L’avvicinamento delle rassegne degli accessori, TheMicam e Mipel, alle sfilate donna di Milano si è concretizzato grazie al lavoro portato avanti dalle associazioni di categoria sotto la guida del Ministero dello Sviluppo Economico. «Stiamo cercando di fare un corpo unico - ha detto Pilotti -. A settembre 2017 andranno in scena dieci giorni consecutivi di moda a Milano».

 

Le novità nel layout espositivo di TheMicam, definito dalla Pilotti «una diva che ha bisogno di qualche ritocco», si vedranno invece nella loro totalità già all’edizione di febbraio 2017. Un anticipo del lavoro di rinnovamento portato avanti da un’apposita commissione si avrà all’edizione al via presso il padiglione 4/B con l’area iKidSquare, dedicata alla migliore offerta di calzatura bambino.

 

Pilotti, eletta alla guida di Assocalzaturifici un anno fa, è poi passata ad analizzare la situazione di mercato e a indicare quali sono i temi caldi per il settore, non risparmiando critiche all’azione di Governo. Ha definito «pura follia» la scelta di prolungare fino a fine anno le sanzioni contro la Russia. «Rischiamo di perdere un mercato fondamentale per le calzature italiane»: è stato il suo grido d’allarme.

 

Ha accennato alla necessità di misure anti-dumping contro la Cina, ha espresso rammarico per il quasi fallimento del Ttip, considerata l’importanza del mercato Usa e, infine, ha ricordato la priorità del “made in”, un po’ uscito di scena dall’agenda politica in Europa, per la nostra industria calzaturiera.

 

Al Governo italiano chiede politiche coraggiose ed efficaci a sostegno delle imprese del settore, soprattutto sul fronte della defiscalizzazione dei costi sostenuti per approntare i campionari (nelle Marche è stato fatto un bando in proposito, che Pilotti vorrebbe fosse esteso all’intero territorio nazionale).

 

Anche il costo del lavoro è ingente e non ci fa essere competitivi. Gli sgravi fiscali previsti per le assunzioni a tempo indeterminato si sono già ridotti dal loro varo a oggi, da circa 8mila euro l’anno a circa 3. «Si tratta di manovre che con il tempo diventano bolle di sapone», ha constatato con amarezza Pilotti.

 

All’edizione di TheMicam al via domani partecipano 1.478 espositori, di cui 827 italiani e 651 stranieri. Si tratta del record assoluto di presenze estere. Domani, al taglio del nastro, ci saranno il sottosegretario allo Sviluppo Economico Ivan Scalfarotto e il primo ministro del Portogallo, António Costa, oltre ai vertici dell’Ice. Quest'ultima porterà a Milano 120 operatori stranieri per supportare l'export di calzature e pelletteria made in Italy.

 

Domani sera a villa Necchi Campiglio è attesa la serata di gala di TheMicam con TheMicam Award, i premi ai buyer del settore e la presentazione in anteprima del cortometraggio realizzato dal Consorzio Vero Cuoio con protagonista Caterina Murino.

 

 

stats