circa 800 milioni di consumatori coinvolti

Dopo le pre-sale, scatta l'ora dell'Alibaba 11.11 Global Shopping Festival

Quest'anno il Global Shopping Festival di Alibaba, il più grande evento mondiale degli acquisti online legato al Singles' Day dell'11 novembre, è in realtà partito molto prima, aggiungendo alla data tradizionale una "first sales window" dall'1 al 3 novembre, preceduta da due periodi di "pre-sale", dal 21 al 31 ottobre e dal 4 al 10 novembre.

Un'edizione estesa, dunque, sulla quale gli organizzatori non forniscono un dato globale, ma si limitano a dire che a inizio novembre in soli 111 minuti è stato raggiunto un Gmv (gross merchandise value) di oltre 100 milioni di Rmb da parte di più di 100 brand, tra cui Nike, Adidas, Apple e L'Oréal.

Quello del beauty, tra l'altro, è stato uno dei settori più ambiti, con una crescita del 150% nella prima ora di vendite rispetto allo stesso arco di tempo dell'11 novembre di un anno fa. Nella giornata del primo novembre, inoltre, oltre 1.880 label emergenti hanno superato il Gmv del 2019.

Sono dunque altissime le aspettative degli organizzatori sul Singles' Day "doc", quello dell'11 novembre, che nel 2019 aveva totalizzato in 24 ore vendite per 40 miliardi di dollari, più del doppio rispetto al Black Friday e al Cyber Monday

La maratona di shopping vede schierati oltre 250mila brand, in attesa di 800 milioni di consumatori globali, con un numero di nuovi prodotti superiore ai 2 milioni (il doppio, in confronto con il 2019).

Si rafforza l'appeal internazionale dell'evento: il marketplace crossborder di Alibaba, Tmall Global, porta alla ribalta dell'11.11 oltre 26mila marchi di importazione da 84 nazioni, di cui 2.600 new brand, e 1,2 milioni di articoli, a tutto vantaggio soprattutto degli e-shopper cinesi, in un periodo in cui la pandemia ha praticamente azzerato i viaggi.

Da notare la presenza di oltre 200 nomi del lusso: l'anno scorso si fermavano a 100. Si parla di Chanel, Dior e di nuovi ingressi del calibro di Prada, Cartier, Piaget, Montblanc, Balenciaga, Vacheron Constantin e Chloé.

Oltre a comprare a prezzi scontati, le persone possono assistere a livestreaming, che vedono impegnati oltre 400 executive e 300 celebrity: tra queste Taylor Swift, Magic Johnson e Miranda Kerr.

Durante la ricorrenza dello shopping il braccio logistico di Alibaba, Cainiao, garantirà consegne ancora più veloci che in passato, grazie a 700 voli: molto carburante sarà dunque disperso nell'aria, ma per accontentare almeno in parte gli ambientalisti Alibaba assicura che stavolta è stata alzata l'asticella della sostenibilità, con il 100% dei packaging in partenza dai magazzini di Cainiao completamente biodegradabile e 80mila recycling station allestite nei punti nevralgici della Cina. 

Gli altri marketplace intanto non perdono tempo: molto noto in Cina, Banggood ha prolungato fino al 12 novembre le vendite del Banggood 11.11 Shopping Festival, partite il 28 ottobre, mentre Amazon, dopo il Prime Day del 15 ottobre (archiviato con un +134,4% di sell out), lancia anche adesso una controffensiva.

Sono due esempi eclatanti della tendenza generalizzata a svuotare i magazzini in anticipo, che coinvolge realtà grandi, medie e piccole in ogni parte del pianeta.



a.b.
stats