Con Fashion Technology Accelerator

Parte da Milano l'espansione di Lone Design Club

Entra a far parte della scuderia di startup supportate da Fashion Technology Accelerator (Fta) Lone Design Club, una realtà londinese che sta innovando il modo di fare retail, unendo designer indipendenti all'interno di concept store organizzati mensilmente. Un format che punta sulla shopping experience, con una serie di eventi. Il primo a livello europeo sarà alla fashion week di Milano, il prossimo febbraio.

 

A facilitare l'unione il Centre for Fashion Enterprise, con sede a sua volta a Londra, che ha offerto a Lone Design Club (Ldc), inserita nel programma Fash-Tech Pioneer, l'opportunità di presentare il proprio pitch a Giusy Cannone, ceo di Fta.

 

Il sostegno di Fta darà a Ldc la chance di ottenere il primo round di finanziamenti, in vista di un'espansione a livello internazionale, con l'obiettivo di sviluppare l'esperienza online e del sito di e-commerce, spingendo lo sviluppo del progetto a livello europeo.

 

Sarà proprio Milano, nei giorni della fashion week di febbraio, il trampolino di lancio nel Vecchio Continente per questa startup, di scena con il primo evento fuori dal Regno Unito. In parallelo si continuerà a investire per consolidare la presenza a Londra, tramite iniziative mensili.

 

Ldc è stata fondata nel 2017 da Rebecca Morter, per commercializzare il proprio marchio di abbigliamento Rein London e per crearsi una audience di consumatori in sintonia con lo spirito del brand.

 

Nasce come esperienza omnichannel e come piattaforma di vendita per marchi emergenti e designer indipendenti, per dare loro la possibilità di colmare un gap di mercato con un modello di distribuzione diretta, che mette in connessione realtà indipendenti, dando ai consumatori la possibilità di acquistare capi all'insegna della sostenibilità e della tracciabilità.

 

Una realtà cresciuta in fretta, che oggi propone mensilmente concept store ed eventi in tutta Londra (nella foto, uno dei temporary store aperti nella capitale del Regno Unito).

c.me.
stats