dal 16 al 18 gennaio a firenze

Pitti Bimbo 90: dna internazionale, vocazione lifestyle

Sono 553 i marchi presenti alla nuova edizione di Pitti Bimbo (la 90esima), in Fortezza da Basso dal 16 al 18 gennaio. Alta la percentuale di label straniere, in tutto 356, ossia il 64% del totale.

Circa 10mila i visitatori attesi, di cui molto più della metà compratori, anche grazie al contributo straordinario di Maeci (Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale) e di Agenzia Ice, dedicato al potenziamento delle attività di ospitalità, media relation e pubblicità delle fiere italiane.

Il salone fiorentino punta su un'identità sempre più poliedrica, orientata al lifestyle oltre che alla moda propriamente detta, e sulla ricerca, con il Top Floor del Padiglione Centrale interamente dedicato ai nomi più innovativi, attraverso le sezioni KidzFizz, EcoEthic, The Nest e Kid's Evolution, sviluppate su 6mila metri quadri nell'hub denominato The Kid's Lab!.

Sempre al Padiglione Centrale si colloca la sezione principale Pitti Bimbo, insieme all'area su accessori e complementi d'arredo Fancy Room, alle "vetrine" degli Editorials con un'infinità di spunti e prodotti tra oggetti di design, accessori e giochi e alla quarta edizione The Extraordinary Library, in partnership con la Bologna Children's Book Fair: una carrellata di 100 volumi internazionali illustrati ispirati alle bandiere, che questa stagione sono il filo conduttore delle rassegne di Pitti Immagine.

Da non perdere poi in Fortezza i settori Apartment con un focus sul sartoriale in taglie mini, Sport Generation all'insegna del dinamismo e le proposte urban di SuperStreet.

Alla voce nomi nuovi, rientri e - non ultimi - progetti speciali, non c'è che l'imbarazzo della scelta, con poco meno di 150 realtà. Tra queste Candice Fauchon, Carolinebosmans, Christina Rhode, Colmar Originals, Dimensione Danza, Dkny, Museum, Marques' Almeida, Sofia Webster, Twinset, Yves Salomon Enfant e Vivetta, oltre alla prima sfilata di United Colors of Benetton a Pitti Bimbo, il 16 gennaio presso il Teatrino Lorenese. Si ripresenta per la seconda volta alla Sala della Scherma Emporio Armani, una delle griffe in cartellone insieme a molte altre, compresa Dolce&Gabbana (nella foto, un'anticipazione dell'autunno-inverno 2020/2021).

Sempre in tema di special project spiccano l'intesa tra Petit Bateau e Treedom, piattaforma web legata a un progetto di riforestazione a distanza, e il lancio della capsule di Sarabanda e Ducati, pensata per i ragazzi dai sei ai 16 anni.

Numerosi gli appuntamenti al salone durante la giornata del 16 gennaio: impossibile citarli tutti, ma tra i "padroni di casa" di eventi, cocktail e presentazioni ci sono, a parte i già citati Benetton ed Emporio Armani, Stefania, Guess Kids, Ubs2, Crocs, Oji, I Piccoli di Giosbrun e Le Gemelline di Feleppa, Nanan, l'associazione spagnola Asepri, Fracomina, Pinko, Magil e Mimisol.

Alle 11.30 è inoltre prevista l'inaugurazione al Padiglione Cavaniglia della mostra Playground, un giro del mondo attraverso immagini dell'ora di ricreazione scattate da James Mollison, mentre subito dopo, a mezzogiorno, la Sala della Ronda ospita il fashion show collettivo di Children's Fashion from Spain.

Interessante anche la presentazione alle 10, al piano inferiore del Padiglione Centrale, del progetto Kids Concept Store, il negozio a misura di bambino, a cura della piattaforma The Playful Living in collaborazione con Cilab, laboratorio di ricerca del Dipartimento di Design del Politecnico di Milano.

Il fuorisalone comprende, la sera del 16 gennaio, le sfilate di Monnalisa alla Leopolda e de Il Gufo al Refettorio di Santa Maria Novella, l'happening rigorosamente su invito di Miniconf al Museo degli Innocenti in piazza Santissima Annunziata e l'incontro di Petit Bateau e Treedom da La Ménagère in via de' Ginori 8r. Il 17 gennaio mattina, colazione a Palazzo Pucci per la preview della collezione FW 20/21 di Emilio Pucci bambina, in licenza a Simonetta.

La giornata di venerdì 17 gennaio si apre con il défilé alla Sala della Ronda dei marchi di Apartment: in particolare Pero, Piccola Ludo, Velveteen, Amelie et Sophie, Paade e Raspberry Plum Ltd. Invece la passerella collettiva degli espositori di KidzFizz, alle 14.30, si svolge presso The Kid's Lab!. In scena Infantium Victoria, Phi Clothing, Alitsa, Donsje Amsterdam, Ledum, Mia Bu Milano, Nupkeet 1946, Miss L. Ray e C'era una Volta: una label che, tra l'altro, propone nel suo stand una selezione di libri in regalo ai clienti per realizzare vetrine insolite ed educative.

Sempre il 17 sono in calendario la premiazione del Pirouette One To Watch Award, ideato da Pirouette Blog, una serie di talk nello spazio di The Kids Concept Store, un tea time con Infantium Victoria e il cocktail per i 25 anni di Kid's Wear Magazine.

Per chi volesse spingersi oltre Firenze, al Museo del Tessuto di Prato è in corso la mostra dedicata agli oltre 30 costumi ideati da Massimo Cantini Parrini, pluripremiato costumista, per il film Pinocchio di Matteo Garrone: per visitarla c'è tempo fino al 22 marzo. 

a.b.
stats