Dal 30 giugno al 2 luglio in Fortezza

Pitti Uomo: prende forma l’edizione numero 100

Inizia a delinearsi il programma dell’edizione numero 100 di Pitti Uomo, che torna in presenza e in sicurezza dopo due stagioni di stop a causa della pandemia. In calendario dal 30 giugno al 2 luglio in Fortezza da Basso, la manifestazione avrà un format diverso dal solito, studiato nel rispetto delle distanze, dei movimenti e delle interazioni.

Gli organizzatori sono al lavoro per definire il calendario degli eventi, dei talk, dei guest e dei progetti speciali in programma per la tre giorni fiorentina, che vedrà la partecipazione di un pool di marchi di rilievo. 

Nomi come AleaBarbourBrunello CucinelliHernoLardiniPaul & Shark Save The Duck, per citare alcuni di quelli che hanno confermato la loro partecipazione.

I brand saranno incanalati nei tre filoni individuati, che racconteranno le diverse sfaccettature del menswear: da Fantastic Classic, focalizzato sull'evoluzione del classico nelle sue declinazioni più contemporanee, a Dynamic Attitude, che esprime la passione per l’outdoor come crocevia tra sport e streetwear, fino a Superstyling, che sperimeta la ricerca di nuovi canoni stilistici. Oltre alle macro aree saranno presenti spazi espositivi indipendenti.

Prevista inoltre la terza edizione di Sustainable Style, il progetto speciale frutto della collaborazione con UniCredit, incentrato sui temi della responsabilità e dell’innovazione, con una selezione di brand innovativi che creano e producono seguendo criteri eco. 

Novità assoluta saranno i Pitti Studios, un servizio di produzione di contenuti, foto, video e storytelling, che nasce per valorizzare le proposte dei brand in un'ottica cross-canale social e digital media, su Pitti Connect e sulle piattaforme dei singoli espositori.

c.me.
stats