Dal 5 al 10 settembre nel segno del green

Salone del Mobile: al via l’edizione della rinascita. Inaugura Mattarella

È tutto pronto per il debutto del Salone del Mobile, che torna in scena dal 5 al 10 settembre dopo 17 mesi di assenza con il format speciale battezzato Supersalone, simbolo della rinascita e della ripartenza del settore e di Milano. Un progetto firmato dal curatore Stefano Boeri, e dalla neoeletta presidentessa Maria Porro. Atteso all’inaugurazione il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Frutto della collaborazione di Boeri e Porro con un team internazionale di progettisti, la manifestazione vedrà la partecipazione di 423 marchi, distribuiti in quattro padiglioni a Fiera Milano Rho, arricchita da un corollario di happening speciali e completata da una piattaforma online studiata per quanti non potranno essere presenti alla manifestazione. 

L’expo, a cui nel segno della sicurezza si potrà accedere previa l’esibizione del Green Pass o Eu Digital Covid Certificate, è aperta agli operatori e al pubblico pagante, che per la prima volta potrà accedere agli spazi della kermesse per tutto l’arco della sua durata. 

Come sempre la città sarà animata in parallelo dagli eventi e presentazioni sotto l’ombrello del Fuorisalone, al via domani 4 settembre e di scena fino al 10 del mese.

Grande sarà l’attenzione alle tematiche green. Non a caso tutti i materiali e le componenti degli allestimenti ideati da Andrea Caputo, sono stati pensati in collaborazione con Lucas Wegwerth, per essere poi smontati e riutilizzati. Una scelta che porterà un risparmio complessivo in termini di mancata emissione di Co2 nell’ordine di 1,2 milioni di chilogrammi. 

Sempre in ottica green è stato ideato il progetto Forestami, che consiste nell’allestimento di un bosco di circa 100 alberi attraverso il quale i visitatori potranno giungere ai tornelli di ingresso di Porta Est. 

Tra le mostre speciali al salone ci sarà The Lost Graduation Show, che porterà sotto i riflettori 170 progetti di studenti, diplomati tra il 2020 e il 2021, in arrivo da 48 scuole di design di 22 Paesi in cinque continenti. 

Altra expo da non perdere è Take Your Seat, che vedrà protagoniste 30 sedie insignite del Premio Compasso d’Oro e oltre 80 menzioni d’onore distribuite nei padiglioni del salone, con l’aggiunta di una sezione extra nell’Adi Design Museum.

Ad animare le giornate della kermesse, come si diceva, una ricca proposta di talk, lecture di designer, architetti, artisti, studiosi e manager in arrivo da tutto il mondo, che affronteranno temi legati a design, arte, architettura, educazione, economia circolare, impatto ambientale e altro. 

Tra gli appuntamenti fissi di ogni giornata, le tavole rotonde alle ore 12, i talk alle 15 e le lecture alle 17. In più, in collaborazione con il Milano Design Film Festival, ogni giorno alle 16 sarà possibile assistere a inchieste, biopic, docufilm.

Nel segno dell’apertura a nuovi spunti e della contaminazione, il Supersalone coinvolgerà anche Identità Golose Milano-Hub Internazionale della Gastronomia, in un momento in cui il cibo diventa sempre più espressione artistica e creativa. Per l’occasione sarà possibile gustare le ricette originali di star del food come Carlo CraccoMarco Pedron Massimo Bottura.

Come sempre il Salone del Mobile non resterà confinato negli spazi di Fiera Milano Rho, ma si estenderà a tutta la città di Milano grazie al dialogo con Triennale Milano, il suo hub in città, che per l’occasione presenterà il Salone/La Città, progetto espositivo che racconterà le produzioni culturali del Salone in città che, nel corso degli anni, hanno comunicato il design al pubblico degli appassionati.

A garantire una design experience anche a quanti non potranno essere presenti a Milano c’è infine piattaforma online del Salone del Mobile.Milano, animata da un palinsesto di eventi, dirette e contenuti dedicati, che consentirà di visionare e prenotare i prodotti per l’acquisto. 

c.me.
stats