Dedicata alle eccellenze italiane della pelletteria

Assopellettieri sceglie la ribalta di Pitti Uomo per il lancio di Mipel Lab

Un'installazione speciale nel cuore della Fortezza svelerà nei giorni di Pitti Uomo il nuovo progetto Mipel Lab, frutto della partnership tra Assopellettieri e Lineapelle. Un appuntamento dedicato all'eccellenza della produzione made in Italy nel settore pelletteria, che debutta dal 22 al 24 settembre a Milano e che si terrà con cadenza annuale.

L'appuntamento, che si svolgerà in contemporanea con Lineapelle, si propone come uno strumento efficiente per favorire, ampliare e ottimizzare le opportunità di incontro tra brand di tutto il mondo e le aziende produttrici italiane del settore facenti parte del network Assopellettieri.

Il format della manifestazione si completa con una piattaforma tecnologica frutto della liaison con EY, che rappresenterà l'interfaccia digitale della rassegna fisica, di cui potenzierà il valore nell'arco dell'intero anno.

La scelta di presentare l'iniziativa durante il salone del menswear fiorentino ribadisce l'importanza sempre crescente che il concetto di fare sistema riveste per il sistema moda italiano.

La presentazione in anteprima di Mipel Lab a Pitti Uomo si inserisce infatti in un quadro più ampio di iniziative e sinergie che vedono Assopellettieri e Pitti Immagine lavorare fianco a fianco per rilanciare e amplificare il valore di un comparto strategico per l'economica del nostro Paese.

Non a caso la seconda edizione degli Stati Generali della Pelletteria Italiana, organizzati da Assopellettieri, si svolgerà a Frenze il 28 giugno, giorno di apertura di Pitti Uomo, nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio. Un momento di incontro e confronto per il settore, dove è prevista la presenza di Raffaello Napoleone, a.d. di Pitti Immagine.

«La seconda edizione degli Stati Generali - che torna esattamente a distanza di un anno dalla prima - inaugura una serie di iniziative che vedono Assopellettieri impegnata per l’innovazione del settore - commenta Franco Gabbrielli, Presidente di Assopellettieri -. Oltre a Mipel Lab, presentata in anteprima a Pitti, saremo promotori di momenti di confronto e intesa con altri protagonisti della filiera, che pensiamo possano tradursi in occasioni di successo per l’intero sistema Italia».

Mipel Lab, sottolinea Raffaello Napoleone, «nasce in un momento difficile e proprio per questo lancia un messaggio di volontà e di coraggio imprenditoriale. È un'operazione di sistema che promuove le migliori qualità della manifattura italiana e dei suoi distretti - e il fatto che il suo esordio avvenga in occasione del salone leader per la moda maschile suggerisce e sottolinea l'esistenza di una filiera strutturata e completa, formidabile peculiarità del nostro paese. Oltretutto rilanciando la sinergia tra Firenze e Milano”.

c.me.
stats