ancora più forte durante il lockdown

ByteDance (TikTok) cerca 10mila nuovi dipendenti in tutto il mondo

La scure del Covid-19 risparmia ByteDance, anzi la favorisce: per la startup cinese, artefice del fulmineo successo di TikTok, il fatto che la pandemia costringa le persone a casa significa più tempo trascorso sulla app - e sulla dozzina di app collegate - per circa 1,5 miliardi di utenti al mese, dalle celebrity ai sempre più numerosi medici e infermieri che scelgono questo social per ricaricarsi dopo giornate massacranti. L'età media, nei due terzi dei casi, è sotto i 30 anni, secondo le elaborazioni di Business of Apps.

Non sorprende, quindi, che mentre tante aziende sono alle prese con licenziamenti e ammortizzatori sociali, ByteDance, che ha attualmente 60mila dipendenti, ne stia cercando altri 10mila e più in tutto il mondo: come riporta Financial Times, le posizioni aperte sono a dir poco variegate. Si va dall'analista dati con sede a Pechino, ma con un focus sull'America Latina, al responsabile della piattaforma di giochi a Shenzhen. 

La chiamata riguarda anche gli stagisti: ne servono circa 3mila, insieme a una schiera di altri laureati da formare.

A marzo Zhan Yiming, fondatore otto anni fa della società, ha annunciato di voler raggiungere i 100mila dipendenti entro fine anno: arriverebbe così a superare in scioltezza la forza lavoro del rivale Tencent, che a fine 2019 non andava oltre i 62mila impiegati.

Due anni fa ByteDance ha concluso un round di finanziamenti di 3 miliardi di dollari da parte di SoftBank Group Corp. e altri investitori, tra cui General Atlantic, raggiungendo una valutazione di 75 miliardi di dollari. Recentemente questa valutazione è salita a una cifra compresa tra i 90 e i 100 milioni di dollari.

A ByteDance, che ha smentito nelle scorse settimane l'intenzione di sbarcare in Borsa, fa capo una piattaforma di video brevi, Douyin, la "gemella" di TikTok per il mercato cinese, con relativo e-commerce basato su un format live streaming: l'utenza in questo caso viaggia sulle 400mila persone al giorno.

Aziende come Tesla e Poly Real Estate si sono servite di Douyin per la vendita in Cina di auto e appartamenti, di cui 102 acquistati in un unico live streaming di mezz'ora la scorsa settimana.

Anche la moda è sempre più attenta alle potenzialità di TikTok: oltre ad aver aperto i propri account su questo canale (nella foto, Gucci), c'è un brand che è andato oltre ossia Celine. Ha infatti scelto come suo nuovo volto Noen Eubanks, 18enne che su TikTok fa strage di follower. I suoi post generano fino a 10 milioni di visualizzazioni.

A cura della redazione
stats