dichiarazioni

Ferruccio Ferragamo: «Nessuna ipotesi di vendere quote. La famiglia è unita»

Intervistato durante il workshop Ambrosetti di Cernobbio, Ferruccio Ferragamo (presidente della Salvatore Ferragamo) ha escluso la vendita di una partecipazione al gruppo del lusso Lvmh. Tra le news della griffe, il progetto "Vara e Varina Mto" in Giappone.

 

Come riporta Bloomberg, un'analisi di Exane Bnp Paribas aveva visto in Ferragamo un candidato ideale - tra le aziende del lusso italiane quotate - per calamitare l'interesse di Lmvh, alla ricerca di nuove acquisizioni dopo l'impegnopreso a distribuire ai propri azionisti il 23,2% detenuto in Hermès.

 

«Non c'è alcuna ipotesi di vendere quote. Non siamo stati avvicinati da nessuno», ha dichiarato Ferruccio Ferragamo. «E non è una questione di prezzo - ha precisato -. È una questione di amore per la nostra azienda. La famiglia è unita».

 

«La Cina rallenta, ma per noi resta il primo mercato insieme agli Usa, e per il momento in Russia non abbiamo problemi», ha aggiunto, interpellato sull'andamento dei mercati.

 

Intanto progetti sono al via in Giappone, dove un pop-up shop Salvatore Ferragamo ha aperto ieri, in concomitanza con la Vogue Fashion Night Out, sul corso alberato Omotesando. Si tratta di una prima assoluta per il marchio fiorentino in quest'area della città: un punto vendita che rimarrà aperto per soli 11 giorni, mentre il progetto "Vara e Varina Mto" (dedicato alle scarpe icona del brand) continuerà nelle più importanti boutique e nei corner Salvatore Ferragamo in Giappone.

 

stats