Dopo il lancio a giugno

Meta: accordo con DressX per l’Avatars Store

Dopo il debutto a giugno con gli outfit virtuali di Balenciaga, Prada e Thom Browne, l’Avatars Store di Meta - lanciato in Usa, Canada, Thailandia e Messico - fa un passo avanti grazie alla partnership con DressX, piattaforma leader nella vendita di digital fashion. Si tratta della prima realtà nel suo settore ad avviare un accordo di questo genere con la società guidata da Mark Zuckerberg.

I look in 3D provenienti dal magazzino digitale di DressX saranno venduti agli utenti dell’Avatars Store a un prezzo compreso tra i 2,99 e gli 8,99 dollari, che gli utenti potranno indossare sui media in capo a Meta, ossia Instagram, Facebook e Messenger. La collezione verrà rinfrescata di mese in mese con nuove proposte.

I portavoce di DressX, che settimana scorsa ha annunciato una liaison con Jason Wu per la versione Nft dell’abito indossato da Michelle Obama durante il ballo per l’insediamento del marito Barack alla Casa Bianca, si definiscono «orgogliosi di unire le forze con Meta, consentendo alle persone di ogni parte del pianeta di esprimere la propria personalità tramite strumenti disruptive».

«La moda – proseguono – si avvale di un linguaggio visuale universale e ci sentiamo onorati di dare nuove chance agli utenti e ai loro avatar presenti sulle piattaforme di Meta, con infinite possibilità di esprimersi nel mondo digitale».

Nella foto, un'immagine ripresa dall'account Instagram di DressX

A cura della redazione
stats